Aprire uno studio di psicologo. Diventare uno psicologo.

gennaio 18, 2013 | Libera professione

Dopo aver parlato del ruolo e dell’attività dello psicologo, vogliamo soffermarci sul percorso formativo che porta ad intraprendere questa professione. Il primo passo per diventare psicologo è quello di laurearsi in Psicologia. Il titolo accademico si acquisisce con la laurea triennale e con quella specialistica conseguita dopo aver frequentato ulteriori due anni di studio universitario. L’abilitazione come psicologo avviene dopo aver superato un Esame di Stato a cui si accede dopo un tirocinio di sei mesi in caso di laurea triennale, o di un anno in caso di laurea specialistica. Il passaggio successivo all’Esame di Stato è l’iscrizione all’Albo degli Psicologi.

woman by the psychologist

DIVENTARE PSICOLOGO : LA FORMAZIONE

 

Questo registro, dai tempi del nuovo ordinamento universitario, è diviso in due sezioni: A e B. Nella prima si iscrivono coloro che sono in possesso di laurea specialistica, mentre nella seconda, i laureati triennali. Questi ultimi otterranno però la qualifica di psicologo junior. Il percorso formativo delle psicologo , in sintesi, è proprio questo, anche se può essere contrassegnato da ulteriori specializzazioni conseguite attraverso la frequenza a master universitari di primo o secondo livello. I master di primo livello sono riservati ai laureati triennali, mentre a quelli di secondo livello accedono i laureati specialistici. In genere, il percorso formativo dello psicologo viene segnato dal conseguimento della qualifica di psicoterapeuta, unico professionista ad essere autorizzato a praticare la psicoterapia. Nel caso di attività presso uno studio privato, operare in qualità di psicoterapeuti è fondamentale per saper rispondere in maniera più mirata alle esigenze dei clienti o, meglio, dei pazienti. C hi si rivolge allo psicologo lo fa perché avverte dei disagi profondi e delle problematiche emotive che spesso possono essere chiari sintomi di problemi mentali. Attraverso tecniche psicoterapeutiche che agiscono sulle “disfunzioni” comportamentali e sui disturbi emotivi della persona, si possono curare diverse condizioni psichiche patologiche, come nevrosi, fobie, disturbi d’ansia, panico, e disturbi dell’umore, tra cui rientrano patologie gravi ed invalidanti come la depressione ed i disturbi di personalità. Lo psicologo psicoterapeuta ha un’arma in più per ampliare il suo business, ovvero quella di poter curare le persone “psicologicamente” malate. Naturalmente tutte le scelte professionali vanno attentamente ponderate in base alle proprie attitudini personali. Lo psicologo psicoterapeuta è una professionista che deve agire per curare il paziente e per dotarlo degli strumenti che lo aiutino ad intraprendere un percorso di guarigione da stati mentali alterati. Lo psicoterapeuta deve quindi essere dotato di una grande forza e di un grande equilibrio interiore, deve cioè essere libero da problemi emotivi che possano condizionare la buona riuscita della psicoterapia. Naturalmente saggezza, calma ed equilibrio sono requisiti che anche lo psicologo e lo psichiatra devono possedere. Un requisito fondamentale per operare come psicologo è quello di privarsi della paura degli altri e dei diversi.

psicoterapia

Nella sua attività quotidiana lo psicologo ed ancora di più lo psicoterapeuta, incontrano persone che vivono situazioni drammatiche, penose o disastrose, la relazione tra psicologo/psicoterapeuta e paziente deve essere, dunque, scevra da qualsiasi ansia, timore o difficoltà che possano creare barriere emotive tra chi deve aiutare e chi cerca di essere aiutato. L’abilitazione alla psicoterapia si ottiene attraverso un ulteriore percorso di specializzazione, ben descritto dalla Legge n. 56 del 18 febbraio 1989che disciplina la professione dello psicologoe che,testualmente, dice: “L’esercizio dell’attività psicoterapeutica è subordinato ad una specifica formazione professionale, da acquisirsi, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali che prevedano adeguata formazione e addestramento in psicoterapia, attivati ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162. Per evitare spreco di tempo e di denaro,bisogna frequentare solo le scuole di psicoterapia autorizzate dal Miur, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sul sito del Consiglio Nazionale degli Psicologi è pubblicato l’elenco delle scuole autorizzate. Nelle diverse scuole si possono apprendere tecniche di psicoterapia analitica, comportamentale, psicodinamica, psicoterapia per bambini, adolescenti e famiglie, ecc. La scelta della scuola di specializzazione andrà fatta in base alle proprie aspettative professionali. Chi ama lavorare con i bambini potrà specializzarsi proprio nella psicoterapia che cura i disagi infantili. L’accesso alle scuole di specializzazione in psicoterapia è riservato ai laureati in psicologia ed ai laureati in Medicina e Chirurgia iscritti nei rispettivi albi professionali. Continua…

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

Uominidonne.net

Corsi-psicodiagnostica-psicoterapia.arpit.it

Articoli correlati:

  • Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.    La recente situazione di crisi economica sta provocando gravissime conseguenze sociali e psicologiche, come l’aumento della disoccupazione e la crescita dei suicidi. I dati allarmanti […]
  • Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo. Nella scorsa puntata abbiamo esaminato il percorso formativo dello psicologo, percorso che comprende anche la possibilità di diventare psicoterapeuta. In sintesi, un laureato in […]
  • La carriera di psicologo. Diventare psicologo.La carriera di psicologo. Diventare psicologo. Dopo aver appurato che l’avvio di uno studio privato può rappresentare una valida alternativa per lavorare come psicologo, viene anche da chiedersi quali siano le reali opportunità di […]
  • Diventare psicologo. Le tariffe applicate.Diventare psicologo. Le tariffe applicate. Con questo articolo si conclude la nostra lunga disamina dedicata alla professione dello psicologo. Per rendere maggiormente esaustivo questo tema vogliamo aggiungere altri dettagli che […]
  • Diventare chirurgo plastico. Quinta parte.Diventare chirurgo plastico. Quinta parte. Con questo articolo si conclude, almeno per ora, la nostra disamina sulla professione di chirurgo plastico, attività molto gettonata dagli aspiranti medici per via degli elevati guadagni […]
  • Diventare chirurgo plastico. Seconda parte.Diventare chirurgo plastico. Seconda parte.   Proseguiamo la nostra disamina dedicata alla professione di chirurgo plastico cercando di scoprire altri aspetti utili a comprendere meglio il ruolo e la funzione di questo […]

Altri articoli :