Avviare un business redditizio. Fare una verifica degli obiettivi.

gennaio 3, 2013 | Fare impresa

Oggi, vogliamo ricordare un aspetto fondamentale nella gestione del proprio business : la verifica periodica dell’attività, cioè tutte quelle azioni e controlli che periodicamente dovrebbero essere svolti per capire se il nostro business continua ad essere redditizio ed in grado di rispondere agli obiettivi iniziali oppure, è il caso di prendere provvedimenti.

Quindi, un business in grado non solo di fornire in termini generali una adeguata redditività ma anche mantenere quel vantaggio verso i concorrenti e disporre sempre della capacità di rispondere a sollecitazioni esterne in tutti gli aspetti.

E’ del tutto normale anche quando si avvia un’attività con successo, dopo aver individuato un segmento redditizio ed attuato una strategia in grado di fornire risultati positivi che in fase successiva, le condizioni generali tendano a cambiare, magari non in maniera rapida ma che comunque progressivamente avvengono dei mutamenti.

Il mercato si evolve : i concorrenti non stanno sempre a guardare; i clienti non hanno le medesime richieste e nel tempo mutano anche i loro bisogni; le condizioni esterne sono sottoposte ad una serie continua di evoluzioni ecc..

Anche l’organizzazione interna dell’impresa, se in un dato momento era ottimale per gestire un certo tipo di attività, dopo anni o decenni, è naturale che sia necessario un ripensamento e rivedere l’organizzazione con nuove e differenti strategie.

Questo, non significa stravolgere tutto il lavoro passato e ciò che sino ad oggi si è fatto ma certamente, l’immobilismo non è ‘consentito’ dal mercato!

Nella realtà dei fatti, accade sin troppo spesso che l’azienda nata alcuni anni prima od in certi casi, molti decenni precedentemente, sia gestita nella solita maniera o con pochi segni innovativi dal punto di vista sostanziale.

Innovare, non significa ‘buttare via’ le cose funzionali o mettere da parte i valori fondanti (la filosofia aziendale, gli obiettivi di massima dell’impresa, ecc.).

L’innovazione è il processo di aggiornamento dell’attività alle necessità del mercato per mantenere efficiente il business e questo, vuol dire anche fare una selezione periodica delle cose.

Un business, si comporta come qualsiasi elemento : il corpo umano, un macchinario, ecc. : richiede controlli, verifiche e manutenzioni ed anche la capacità da parte dell’imprenditore (o del management) di ‘mettere in discussione’ alcuni degli elementi fondamentali quando questo serve.

 2index

Business di successo. Cosa accade quando non si attuano le verifiche ed i controlli periodici.

Un buon analista di bilanci potrebbe suggerire un controllo costante degli indici di bilancio per effettuare le verifiche periodiche.

Sicuramente, questo è un compito importante ed utile ma non sempre sufficiente a far risaltare tutte le problematiche presenti.

I numeri aiutano a capire tante cose ma non sono sufficienti a farci percepire l’arrivo di competitor nuovi ed aggressivi sul mercato, oppure, accorgerci di alcuni cambiamenti nei gusti da parte dei clienti che potrebbero ‘esplodere’ all’improvviso.

Come più volte abbiamo sottolineato, quando un business entra in crisi, raramente si tratta di cause improvvise ma nella maggior parte dei casi, tutto ciò, è dovuto ad una serie di fatti che hanno portato a mutare le condizioni nel tempo e che ha fatto ‘esplodere’ il problema in un determinato momento successivo, rendendo drammatica la situazione aziendale ed evidenziando il problema anche da punto di vista contabile (e quindi anche dagli indici di bilancio).

Sarebbe stato sufficiente intervenire prima, attuando una serie di cambiamenti ed aggiornamenti e se questo serviva : anche trasformare complessivamente il business stesso per renderlo competitivo ed in grado di affrontare le nuove esigenze!

Non bisogna aver paura di rimettersi in discussione né tanto meno, temere di rivedere il proprio business anche se apparentemente le cose stanno funzionando bene.

E’ meglio, porre in essere delle manutenzioni al business in un momento di buon andamento che dover intervenire, a volte troppo tardi, quando le cose sono ormai difficilmente rimediabili.

Articoli correlati:

  • Riposizionare un’attività.Riposizionare un’attività. Rilanciare un business, richiede la messa in atto di una serie di azioni/elementi : la capacità di analisi; il coraggio di rimettere in discussione anche tutta una serie di certezze […]
  • Rimettersi in discussione. Uscire dall’impasse.Rimettersi in discussione. Uscire dall’impasse. La gestione di un'impresa e di un business in generale, spesso, con il passare del tempo, induce l'imprenditore ad assumere atteggiamenti 'costanti', talvolta monotoni che lo portano […]
  • Rilanciare un’attività.Rilanciare un’attività. I casi concreti in cui i dipendenti di un'azienda si comprano l'impresa nella quale lavorano non sono certo frequenti, anzi, sono abbastanza rari. Le motivazioni che spingono i […]
  • Cambiare attività. Il cambio di strategia in un’impresa.Cambiare attività. Il cambio di strategia in un’impresa. Buon lunedì, nelle settimane scorse, la notizia della chiusura dell'edizione cartacea del Newsweek (una rivista storia degli Usa), è stata riportata da tutti i media (televisioni, radio, […]
  • Aumentare gli incassi.Aumentare gli incassi. Nel corso delle prime due puntate, ci siamo soffermati sull'importanza di riorganizzare/ristrutturare un'impresa in difficoltà, in particolare, su quanto sia importante molte volte […]
  • Superare la crisi : gli errori da evitare.Superare la crisi : gli errori da evitare. Riprendiamo un argomento che in passato, abbiamo già affrontato. Nei momenti di crisi, come evitare di aggravare ulteriormente la situazione della propria azienda e […]

Altri articoli :