Come aprire un’attività.

marzo 22, 2013 | Fare impresa

Riprendiamo dalla puntata scorsa in cui abbiamo continuato ad approfondire il tema in oggetto ascoltando un nostro ospite, un imprenditore commerciale con decenni di esperienza alle spalle.

Il testimone nostro ospite ha iniziato a prendere in considerazione la parte del progetto imprenditoriale, cioè il passaggio dall’idea, dal sogno alla parte concreta, cioè, la valutazione della convenienza ad avviare l’attività attraverso la raccolta delle informazioni, di testimonianze (molto utili), di tutti i dati concreti (statistiche, prezzi, valori di vario genere, ecc.) per giungere gradualmente a definire un quadro complessivo e più chiaro che permetta di capire se vale la pena o quali sono le cose da verificare rispetto all’idea iniziale.

Diamo di nuovo la parola al nostro ospite.

A volte tanti imprenditori partono con un’idea valida, con un progetto interessante ma poi, tutto ciò viene portato avanti in maniera disarticolata.

E’ vero che all’inizio si deve andare avanti con i mezzi e le possibilità che ci sono ma occorre anche cercare di pianificare, affrontare alcuni aspetti anche personali del tipo :

che cosa mi aspetto da questo negozio? Quanto penso/voglio guadagnare? Cosa intendo fare fra 3 anni? Come impatterà la mia vita privata?

Un aspetto che mi piacerebbe sottolineare è proprio quello relativo alle aspettative di un imprenditore.

Avviare un’attività e non farsi un’idea dei propri obiettivi, non è certo un buon segnale, in particolare, se l’attività viene portata avanti assieme ad altri soci con cui prima o poi ci si dovrà confrontare in merito alle personali aspettative.

Se uno è convinto di guadagnare 2000 euro al mese e poi scopre che non può intascare più di 1.200 per il primo anno, cosa può accadere?

C’è il rischio che un socio fuoriesca in quanto si ritiene insoddisfatto?

Spesso, le speranze o le aspettative tendono a non essere sempre compensate nei tempi e modi giusti.

C’è anche da dire che talvolta si tende a non definire quelli che sono gli obiettivi personali e metterli quindi ‘in chiaro’.

 index

Dove aprire il negozio e quale negozio/attività aprire?

Chi decide nella scelta? E’ l’imprenditore in autonomia oppure, ci sono una serie di consiglieri (non sempre purtroppo utili e positivi) per la gestione del business?

Non è una domanda casuale!

Talvolta dietro un imprenditore troviamo il marito, il padre, la madre, la moglie, l’amante ecc., cioè, una serie di soggetti che influiscono nelle varie scelte che lo stesso imprenditore tenderà a prendere, sia in termini di indirizzo generale (cosa aprire, quanto investire, dove avviare l’attività, ecc.) che nelle decisioni più specifiche che mano a mano si dovranno affrontare.

Se l’imprenditore è fortunato ed anche capace si circonderà di persone competenti in grado di offrire supporto ed aiuto concreto.

Purtroppo, non sempre avviene così.

Mi verrebbe da dire : Dio scampi un imprenditore dai consigli di familiari ed amici, in particolare, se questi sono dei perfetti incompetenti.

Ho assistito a veri e propri disastri compiuti nell’ottica di ‘voler dar una mano’.

Molto meglio fare da soli certe volte che trovarsi circondati da simili consiglieri.

Ribadisco un concetto : meglio soli che male accompagnati e questo, vale anche per chi apre una qualsiasi attività.’

Si continua nella puntata prossima

Articoli correlati:

  • Aprire un negozio. Come aprire un negozio.Aprire un negozio. Come aprire un negozio. Aprire un negozio oggi non significa solo ottemperare ad alcune pratiche burocratiche come iscriversi alla Camera di Commercio, segnalare l'inizio attività ed affidarsi ad un buon […]
  • Conviene aprire un negozio?Conviene aprire un negozio? L'attuale congiuntura economica, sta evidenziando in maniera sempre più palese la crisi del commercio tradizionale. Passeggiando nel centro delle nostre città italiane, sia le piccole, le […]
  • Aprire un negozio : come aprire un’attività.Aprire un negozio : come aprire un’attività. Nelle precedenti puntate ci siamo soffermati sui passaggi necessari per avviare un'attività. Nel corso della scorsa parte, abbiamo approfondito il tema del business plan e della sua […]
  • Nuove attività. Come aprire un’attività.Nuove attività. Come aprire un’attività. Aprire un'attività richiede all'imprenditore un impegno nella fase di preparazione e ricerca delle informazioni. Se da una parte occorre predisporre il tutto per 'centrare' il proprio […]
  • Come aprire un negozio. Come aprire un negozio. Nelle precedenti puntate, abbiamo verificato i numerosi aspetti relativi allo studio ed all'avvio di un'attività da parte di un imprenditore, cercando anche di indicare quelli che possono […]
  • Come aprire un’attività. Attività redditizie di successo.Come aprire un’attività. Attività redditizie di successo. Nelle puntate precedenti, abbiamo messo in evidenza alcuni aspetti che si tende troppo spesso a sottovalutare in fase di avvio di un'attività e durante l'investimento iniziale. Capire se […]

Altri articoli :