Diventare uno psicologo. Aprire uno studio da psicologo.

marzo 6, 2013 | Libera professione

Torniamo a parlare della professione dello psicologo esaminando ulteriori aspetti che possono essere utili ad avviare al meglio uno studio di consulenza psicologica. Nella scorsa puntata abbiamo esaminato l’andamento della concorrenza tra psicologi che, secondo gli ultimi dati e il numero degli iscritti all’Albo, si presenta piuttosto agguerrita. L’elevato numero di psicologi rappresenta una delle principali criticità della professione perché impedisce di trovare un numero di clienti sufficiente a poter maturare in discreto reddito annuale. Per avere più possibilità di inserimento professionale, nella scorsa puntata avevamo anche parlato di avviare uno studio di consulenza psicologica virtuale. Con nostra grande sorpresa, a conclusione dello stesso articolo, ci siamo accorti che il numero di psicologi disposti ad offrire consulenza online è piuttosto consistente. A questa schiera di competitors bisogna aggiungere anche coloro che offrono consulenze per la crescita personale e per il miglioramento dell’autostima e che si dedicano al counselling e al coaching. Queste attività, di coaching e counselling, possono essere svolte da psicologi, ma anche da altri professionisti in possesso di una specifica abilitazione nelle discipline appena indicate. Confrontarsi con esperti di coaching e counselling e superare la concorrenza con altri colleghi psicologi altrettanto bravi e preparati, può rivelarsi molto complicato, specie all’inizio dell’attività. Nel campo della professione si assiste anche a quello che capita per altre professioni intellettuali: ovvero più opportunità per psicologi provenienti da famiglie benestanti e più difficoltà per gli psicologi provenienti da famiglie con minori possibilità economiche. I primi, spesso, possono permettersi di frequentare le scuole di specializzazione in psicoterapia, che, per chi non lo sapesse, sono molto costose, con quote annuali di iscrizione pari a circa 3 mila euro; mentre i secondi si trovano frequentemente a dover operare la scelta tra la specializzazione o la sola abilitazione come psicologo. Questa differenza di specializzazioni porta ad un’ulteriore fenomeno di concorrenza tra l’uno e l’altro, perché anche chi è solamente abilitato come psicologo può offrire una consulenza psicologica ai suoi pazienti. Ricordiamo però che consulenza psicologica e psicoterapia sono due cose molto diverse tra loro e su cui ci siamo soffermati a lungo nelle puntate precedenti.

psicologonline

DIVENTARE PSICOLOGO: OFFRIRE CONSULENZE PSICOLOGICHE

 

La scelta di offrire consulenze psicologiche online può rappresentare un punto di svolta nella professione di psicologo, svolta da abbinare però anche ad ulteriori strategie operative che si collegano proprio alla capacità di sapersi pubblicizzare e di trovare dei pazienti. Lo psicologo non deve necessariamente lavorare in un proprio studio, può anche operare presso un centro polidiagnostico privato che tra i suoi servizi prevede anche la consulenza psicologica. I centri polidiagnostici sono delle vere e proprie società private di natura sanitaria, dove due o più figure professionali collaborano tra loro per offrire ai pazienti servizi sanitari mirati. In centri simili, spesso, lavorano fianco a fianco dietologi, chirurghi e psicologi. Non è da escludere che l’idea di costituire un centro polidiagnostico possa venire proprio a uno psicologo in grado di coinvolgere nel progetto altre figure sanitarie e non. Abbiamo trattato della costituzione di un centro polidiagnostico proprio in uno dei nostri precedenti reportage, che vi invitiamo a consultare per saperne di più. Un’altra arma per operare con successo nell’ambito della consulenza psicologica, è la conoscenza delle lingue straniere. Il mondo, ormai, grazie al web, è sempre più globalizzato e la conoscenza di una o più lingue straniere apre le porte ad infinite opportunità professionali. Lo psicologo che conosce le lingue può trovare più facilmente lavoro all’estero, ma può anche offrire consulenze psicologiche online a pazienti stranieri. Specializzarsi e diversificare le proprie competenze rappresenta un’altra utile strategia per dedicarsi con successo a questa affascinante e delicata professione.

psicologo6

Lo psicologo o aspirante tale deve sapere individuare i bisogni dell’utenza e del suo territorio di riferimento, in modo da specializzarsi in una precisa branca della psicologia ed eventualmente della psicoterapia. In base alla propria sensibilità ed al proprio percorso di formazione ci si può specializzare come psicologi del lavoro, psicoterapeuti per l’infanzia, di coppia, della famiglia, degli anziani, esperti in psicoterapia di gruppo e così via. La specializzazione, in un contesto professionale altamente competitivo come quello delle professioni intellettuali, permette di ottenere più possibilità di lavoro. Per diventare psicologi del lavoro serve la laurea specialistica i Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni. Per maggiori informazioni su questa specifica branca della psicologia si può contattare la Società Italiana di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni (SIPLO).

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

Volantinoweb.it

Quellichelafarmacia.com

 

 

 

Articoli correlati:

  • La carriera di psicologo. Diventare psicologo.La carriera di psicologo. Diventare psicologo. Dopo aver appurato che l’avvio di uno studio privato può rappresentare una valida alternativa per lavorare come psicologo, viene anche da chiedersi quali siano le reali opportunità di […]
  • Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo. Nella scorsa puntata abbiamo esaminato il percorso formativo dello psicologo, percorso che comprende anche la possibilità di diventare psicoterapeuta. In sintesi, un laureato in […]
  • Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.    La recente situazione di crisi economica sta provocando gravissime conseguenze sociali e psicologiche, come l’aumento della disoccupazione e la crescita dei suicidi. I dati allarmanti […]
  • Diventare notaio. Terza parteDiventare notaio. Terza parte Benvenuti a terzo appuntamento con il reportage dedicato alla professione di notaio. Dopo aver appreso i passaggi relativi all’iter di accesso al praticantato, in questo articolo ( come […]
  • Come si diventa fisioterapista.Come si diventa fisioterapista. Continua il nostro reportage dedicato alla professione di fisioterapista. Come anticipato al termine della scorsa puntata, vogliamo soffermarci su alcuni aspetti che attengono all’apertura […]
  • Aprire uno studio di psicologo. Diventare uno psicologo.Aprire uno studio di psicologo. Diventare uno psicologo. Dopo aver parlato del ruolo e dell’attività dello psicologo, vogliamo soffermarci sul percorso formativo che porta ad intraprendere questa professione. Il primo passo per diventare […]

Altri articoli :