Certificatore energetico. Diventare certificatore energetico.

aprile 17, 2013 | Libera professione

Una delle professioni che in questo periodo sta ricevendo la maggior attenzione da parte di molti professionisti ma anche da tanti giovani che intendono entrare nel mondo del lavoro, è quella del certificatore energetico.

La crisi dell’edilizia e dei settori ad essa connessi, sta spingendo molti operatori del settore ed anche tanti giovani a valutare segmenti e nicchie potenzialmente validi in grado di offrire opportunità di guadagno nel tempo.

Chi è il certificatore energetico?

 E’ un professionista che si occupa di analizzare la prestazione energetica di un immobile e segue direttamente un insieme di operazioni, tra le quali :

 tiene i rapporti con il titolare dell’immobile in tutte la fasi dell’operazione;

gestisce in prima persona tutte la fasi legate ai rilievi che vanno effettuati nell’immobile che è oggetto di certificazione;

 effettua una serie di stime sull’immobile, anche con l’impiego di apparati e software e verifica il consumo medio dell’edificio edificio;

cerca e controlla i libretti relativi agli impianti elettrici presenti nella casa.

 

1images

 

Come si diventa certificatore energetico?

 

 

Il certificatore energetico è un tecnico che è in possesso di una serie di competenze professionali e la Legge, stabilisce una serie di regole generali valide per tutta Italia e poi, a livello regionale, possono sussistere delle variazioni, da regione a regione.

Dal punto di vista del titolo di studio, è richiesto uno dei seguenti diplomi :

geometra;

perito industriale;

perito agrario.

 Oppure, una delle seguenti lauree :

laurea in ingegneria;

laurea in scienze ambientali;

laurea in matematica od in fisica;

laurea in architettura;

laurea in scienze agrarie;

laurea in scienze tecnologiche forestali ambientali

laurea in chimica.

Quindi, si richiede una formazione di tipo tecnico e non questo, poteva essere altrimenti, visto le competenze specifiche richieste.

Le normative sulle certificazione energetica fanno riferimento a disposizione europee.

I corsi per certificatore energetico.

In questi recenti mesi, sono nati decine e decine di corsi sia on line che direttamente in aula che offrono una formazione per accedere alla professione di certificatore energetico.

Questi corsi, hanno un costo variabile medio che va dai 600 ai 2000 euro e comprendono anche l’esame finale.

 

Si continua nella seconda parte, nella quale andremo a verificare gli altri aspetti di questa professione.

 

 

Continua.

 

 

Articoli correlati:

  • Come si diventa certificatore energetico. Come si diventa certificatore energetico.   Nel corso della prima parte, abbiamo evidenziato il percorso formativo di questa professione, cioè i titoli di studio necessari e le competenze basilari per avviarsi in questa […]
  • Diventare certificatore.Diventare certificatore. Una delle professioni che negli ultimi anni ha visto crescere il numero degli addetti, è quella dei consulenti certificatori. Diventare un certificatore. Chi sono i certificatori. Si […]
  • Diventare avvocato. Ottava parte.Diventare avvocato. Ottava parte. Tra gli altri aspetti che attengono alla professione di avvocato ci sono anche quelli del tariffario e del profilo fiscale. Come tutti i liberi professionisti, anche gli avvocati applicano […]
  • Diventare avvocato. Seconda parte.Diventare avvocato. Seconda parte. Nella prima parte del nostro reportage, abbiamo aperto un dettagliato focus a puntate sulla sempre ambìta professione dell’ avvocato, soffermandoci sulla formazione da seguire in Italia […]
  • Diventare agronomo. Quarta parte.Diventare agronomo. Quarta parte.   Al termine della scorsa puntata sulle professioni dell’agronomo e del perito agrario abbiamo annunciato che avremmo fatto un piccolo passo indietro parlando del periodo del […]
  • Diventare agronomo. Seconda parte.Diventare agronomo. Seconda parte. Prosegue il nostro approfondimento dedicato a come diventare perito agrario e agronomo. Nella prima parte del reportage abbiamo affrontato meglio gli aspetti formativi del perito agrario, […]

Altri articoli :