Come si diventa certificatore energetico.

aprile 23, 2013 | Libera professione

 

Nel corso della prima parte, abbiamo evidenziato il percorso formativo di questa professione, cioè i titoli di studio necessari e le competenze basilari per avviarsi in questa attività.

 

images

 

Come diventare certificatore energetico. I corsi per certificatore energetico.

 

Abbiamo accennato alla presenza di corsi che in ogni regione si tengono con l’obiettivo di offrire una formazione ai futuri certificatori e poter poi iscriversi ai vari registri regionali.

In genere, i corsi hanno una durata di alcune decine di ore e sono aperti ai candidati che sono in possesso di alcuni requisiti(titoli di studio previsti per accedere alla professione) e prevedono un esame finale che consente poi l’iscrizione ai vari registri regionali.

Il certificatore energetico, oltre che un tecnico, è sopratutto un professionista, ossia una persona che deve gestire la sua attività nel corso della giornata e degli anni, seguendo e sviluppando un giro di affari crescente.

In ogni regione, ci sono diversi enti formatori che hanno predisposto una serie di corsi mirati.

Quella del certificatore energetico, è un’attività che si presta molto bene per quelle professioni che già operano a stretto contatto con il mondo dell’edilizia e degli impianti connessi, non solo per l’aspetto tecnico ma anche per le relazioni che questo comporta.

In effetti, essere già introdotti in questo campo, aiuta notevolmente per farsi conoscere ed avviarsi al meglio in questa professione.

Diventare certificatore energetico. Il mercato.

Il mercato, con la nuova normativa che obbliga i proprietari di immobili a dotarsi di questo certificato, è sicuramente ampio ma dall’altra, il numero dei consulenti che si stanno orientando in questa professione è crescente, anche a causa della crisi del settore edile che spinge molti periti industriali, ingegneri, geometri,ecc., a riqualificarsi per allargare il proprio giro di lavoro.

L’obbligo di certificazione per molti di questi professionisti, è stata una vera a propria ‘manna dal cielo’ in un momento di stasi del mercato immobiliare ma questo, non basta a garantire ad un professionista la certezza di entrate sicure ogni mese ed anche per gli anni a venire.

Come ogni professionista, il certificatore energetico deve crearsi ‘un giro’ di lavoro sufficiente ed un insieme di contatti che gli consentono di ricevere un flusso continuo di consulenze e questo, richiede impegno e capacità.

Saper gestire ‘le relazioni’ con i vari amministratori di condominio, con i tanti agenti immobiliari ed altri operatori che ruotano in questo campo, permette al certificatore di disporre di una quantità di lavoro continuo nel tempo.

Gli strumenti di lavoro.

 

Anche in questa professione esistono software che aiutano il consulente a fare i calcoli e le verifiche in maniera corretta e rapida anche se non sempre è sufficiente dotarsi di buoni applicativi per risolvere ogni problema.

In questi ultimi anni sono nati parecchi software per il calcolo della certificazione energetica e tutti questi applicativi, per essere validi, devono aver superato il test di validazione del CTI, cioè, del Comitato Termotecnico Italiano.

 Alcuni di questo software hanno costi di partenza bassi, altri, prevedono canoni maggiori.

Sono stati realizzati in buona parte da alcune softwarehouse, mentre altri, sono stati progettati da alcuni professionisti appassionati di informatica.

Il software è considerato uno strumento fondamentale per lavorare bene.

Articoli correlati:

  • Certificatore energetico. Diventare certificatore energetico.Certificatore energetico. Diventare certificatore energetico. Una delle professioni che in questo periodo sta ricevendo la maggior attenzione da parte di molti professionisti ma anche da tanti giovani che intendono entrare nel mondo del lavoro, è […]
  • Diventare certificatore.Diventare certificatore. Una delle professioni che negli ultimi anni ha visto crescere il numero degli addetti, è quella dei consulenti certificatori. Diventare un certificatore. Chi sono i certificatori. Si […]
  • Come diventare consulente.Come diventare consulente. Nel corso della prima parte, abbiamo cominciato ad analizzare la scelta che una persona deve fare quando decide di lasciare la precedente attività (lavoro dipendente, collaboratore di […]
  • Diventare chirurgo plastico. Seconda parte.Diventare chirurgo plastico. Seconda parte.   Proseguiamo la nostra disamina dedicata alla professione di chirurgo plastico cercando di scoprire altri aspetti utili a comprendere meglio il ruolo e la funzione di questo […]
  • Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare uno psicologo. Aprire uno studio di psicologo. Nella scorsa puntata abbiamo esaminato il percorso formativo dello psicologo, percorso che comprende anche la possibilità di diventare psicoterapeuta. In sintesi, un laureato in […]
  • Come diventare amministratore di condominio.Come diventare amministratore di condominio. La professione di amministratore di condominio è un'attività che prevede impegni lavorativi non sempre connessi (o comprimibili) all'interno degli orari tradizionali d'ufficio. Le […]

Altri articoli :