Aprire un’attività in Colombia. Trasferirsi in Colombia.

maggio 28, 2013 | Fare business all'estero

La Colombia, da alcuni anni, sta diventando una meta privilegiata per persone che cercano una nuova ‘terra’ in cui vivere ma anche per investitori che sono attratti dalle interessanti opportunità offerte che sono quelle tipiche di un paese in forte ascesa sotto l’aspetto economico ma anche sociale.

Un Paese che da terra di emigrazione e povertà, sta cominciando ad attrarre risorse umane da ogni parte del mondo.

Nel corso della prima parte, abbiamo cominciato a verificare quali sono i punti da prendere in considerazione prima di avviare un business od investire in questo Paese.

Proseguiamo, ripartendo dall’episodio scorso.

Aprire un’attività in Colombia. Di quanto denaro disponiamo?

Disporre di 25.000 euro e pensare di avviare un ristorante nel centro di Medellin, Cartagena o Bogotà, è pura fantasia, anche se possono esistere delle eccezioni.

Questo esempio/provocazione, serve giusto per chiarirsi bene le idee sin da subito e sgombrare la mente da illusioni o sogni poco concretizzabili.

Quindi, è bene impostare il proprio business tenendo conto del fattore ‘budget’ e commisurarlo al ‘progetto/investimento’ che si desidera avviare.

Occorre anche ricordare a tutti coloro che non hanno ‘una base’ nel Paese che sono necessari dei periodi di tempo per ‘ambientarsi’ in Colombia durante i quali, c’è bisogno di denaro per vivere decorosamente.

Quanto conosciamo la Colombia?

Questo punto, si riaggancia perfettamente al precedente.

La Colombia è una Paese ampio (dal punto di vista delle dimensioni) ma anche da quello delle differenze, intese come aree territoriali e città.

E’ importante assimilare sin da subito (giusto per evitare di perdere tempo), quali sono le città o le zone che si ritengono maggiormente idonee per portare avanti il proprio obiettivo.

Individuare le aree (settori o territori) in cui operare.

Ricollegandoci a quello che abbiamo appena sottolineato, è bene individuare le zone ed i settori che meglio sono compatibili con il nostro progetto ed il nostro budget.

Investire in Colombia. Le opportunità reali della Colombia.

Giusto per essere chiari :

la Colombia non è un paradiso fiscale. Qui, il livello di tassazione sia sugli immobili che sul reddito personale e d’impresa esiste e non è bassissimo.

Certamente, è minore che in Italia (ma su questo, non c’è molto da stupirsi).

la Colombia presenta differenze a volte notevoli tra le diverse zone del Paese (non solo dal punto di vista ambientale e climatico), sia per l’aspetto economico/sociale (e quindi, le diverse relative opportunità di investire o meno) che anche per la sicurezza (esistono zone che ancora presentano rischi a causa della guerriglia).

 2images 3index

La Colombia non è il Brasile, né tantomeno il Venezuela o l’Argentina.

Con questa premessa, si vuol sottolineare che le caratteristiche (consuetudini, opportunità di business, caratteristiche del suo territorio, mentalità dei suoi abitanti, ecc.) della Colombia, pur presentando qualche punto in comune con gli altri paesi latinoamericani(anche per i difetti), sono talvolta ben differenti, in particolare, l’aspetto relativo alla crescita economica e ad una serie di segmenti di business legati al territorio.

Nella terza parte, verificheremo invece i settori maggiormente in crescita nel Paese e che quindi presentano le maggiori opportunità.

Continua.

Articoli correlati:

Altri articoli :