Italia 2016.

giugno 10, 2013 | Redazionale

Buon lunedì,

qualche anno fa, Raf, un cantante pugliese parecchio noto in quel periodo, cantava una canzone (diventato anche un tormentone nel 1993) dal titolo :

‘cosa resterà degli anni ottanta’.

Sarebbe curioso oggi, provare a farci la stessa domanda ma in chiave economica e di business e cioè :

‘cosa resterà delle attuali attività economiche aperte’ e ‘quali saranno le attività future che occuperanno gli spazi lasciati liberi’.

Da tempo, stiamo evidenziando che i cambiamenti epocali in corso sono talmente rapidi da rendere anche difficile una pianificazione ed una gestione del proprio business.

 figoli-2-CIMG00733

Italia 2016.

Se si provasse ad ipotizzare uno scenario di qui a 3 o 4 anni, quindi, un periodo neanche troppo lontano, sarebbe curioso poter ‘sbirciare’ dal buco della serratura per poter vedere quali saranno i cambiamenti avvenuti anche in soli 36 mesi da oggi.

Proviamo a domandarci fra 36/48 mesi cosa resterà delle attuali oltre 26.000 edicole operative in Italia , se saranno di meno o rimarranno stabili come numero? Ci sarà un modello di business di nuovo che consentirà a queste attività di rilanciarsi ed aumentare il proprio fatturato o saranno destinate ad un lento ma progressivo oblio?

 Cosa sarà del nuovo e crescente business del gioco?

Si andrà avanti ad aprire altre slot machine ed in quel caso, sarà conveniente per i gestori operare in quel settore?

Il futuro delle sale cinema?

Chiuderanno le ultime sale indipendenti?

Rimarranno solo le multisala?

Il settore troverà impulso da qualche nuovo servizio?

Quanti negozi di scarpe e di abbigliamento rimarranno rispetto ad oggi?

Crescerà il business degli outlet? Oppure, siamo giunti alla saturazione di questo modello?

L’edilizia ed il suo comparto si saranno ripresi, oppure, assisteremo alla diversificazione di parte del settore?

Il futuro delle agenzie viaggio, colpite dalla concorrenza on line e dalla sempre minor disponibilità di reddito dei consumatori, come si riorganizzeranno?

Che tipo di pacchetti vacanza verranno venduti?

Quali saranno le strategie per richiamare i clienti?

Solito discorso, si potrebbe fare per ogni tipologia di attività : commerciali, servizi, logistica, produzione industriale ed agricola, ecc..

Quale attività aprire in futuro in Italia.

Ancor oggi, troppa gente avvia delle attività che presentano spazi di crescita troppo bassi od addirittura, ‘negativi’ e tutto questo, è talmente palese che sarebbe sufficiente provare ad ipotizzare un ‘futuro’, anche nel breve periodo per riuscire a capire meglio il panorama futuro.

Se pensiamo alla vicenda dell‘ILVA di Taranto e del settore siderurgico, un comparto produttivo ormai ‘perdente’ per un paese di vecchia industrializzazione come l’Italia (tipico invece di paesi in via di sviluppo) e delle iniziative e di alcune prese di posizione da parte dell’associazione industriali e di tanti politici volte a negare l’evidenza dei fatti, comprendiamo come sia rara la volontà di affrontare la (spesso) dura realtà e fornire di conseguenza soluzioni alternative e vincenti in un’ottica futura.

A volte, il futuro è più chiaro e nitido di quanto vogliamo raccontare a noi stessi!

Il problema, è capire se realmente ‘siamo disponibili a guardare la realtà ed anche affrontarla nella giusta maniera. ‘

Il successo o l’insuccesso, è spesso legato alla volontà di capire le cose e di gestirle, traghettandole verso il futuro.

Nascondersi soltanto dietro alle parole : crisi, recessione, banche cattive, ecc. (eventi purtroppo reali e tragici), non risolve il problema e non permette di cogliere le opportunità e le scelte giuste da fare.

Occorre prendere di petto le cose e puntare nella direzione giusta, senza aver paura di guardare alla realtà(spesso non piacevole).

Buon lavoro.

Andrea Figoli.

Articoli correlati:

  • Quali saranno i business del futuro : aprire un’attività con pochi soldi.Quali saranno i business del futuro : aprire un’attività con pochi soldi. Le microimprese del futuro : lavorare in rete senza grossi investimenti iniziali. In un panorama nazionale ed internazionale che in buona parte è influenzato da una crisi e dalla mancanza […]
  • Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi.Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi. Idee redditizie contro la crisi :aprire una agenzia di divorzi. Torniamo a parlare di quelle attività che vedono crescere il proprio business mese dopo mese in maniera esponenziale: […]
  • Professionalità.Professionalità. Professioni di successo. La selezione naturale. Si parla sempre di professionalità,(nei convegni, a scuola, sui giornali, in tv, ecc.) di formazione(corsi, stage, ecc., tanto che all'età […]
  • Le nuove attività redditizie che prendono il posto delle altre.Le nuove attività redditizie che prendono il posto delle altre. buon lunedì, in queste settimane, abbiamo presentato alcuni post dedicati a quei settori e quelle nicchie che sono in forte crescita. Alcuni di questi, sono fortemente innovativi ed […]
  • Business del futuro.Business del futuro. Buon lunedì, prendiamo spunto da una riflessione che un noto quotidiano nazionale ha pubblicato on line qualche giorno fa, relativamente agli oggetti di uso comune che sono destinati a […]
  • Fare business in Italia.Fare business in Italia. Buon lunedì, rimanendo in tema di business con potenzialità future e di soluzioni low cost, anche il settore dell'offerta di vacanze, conferma la tendenza ad una crescita progressiva […]

Altri articoli :