Come aprire un negozio di parrucchiere.

luglio 3, 2013 | Fare impresa

Con questo articolo si conclude il nostro lungo excursus sulla professione di parrucchiere. Come già accennato a conclusione della scorsa puntata, vogliamo soffermarci sulle opportunità di finanziamento relative all’avvio di una salone di acconciatura. Il settore dell’artigianato è tra quelli che beneficiano di diverse opportunità di finanziamento. Molti di questi sostegni sono a fondo perduto e provengono dall’Europa, altri sono gestiti dagli enti locali e garantiti attraverso fondi di consorzi o associazioni di categoria. Alcuni contributi vanno chiesti prima di avviare l’attività, altri, invece, vanni richiesti dopo aver costituito l’impresa o la società. In caso di un salone in forma di impresa individuale si possono chiedere i contributi per il lavoro autonomo ( ex prestito d’onore), gestiti da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione e lo sviluppo degli investimenti Spa.

finanziamenti_soldi

COME APRIRE UN NEGOZIO DI PARRUCCHIERE. TROVARE I SOLDI.

I contributi per il lavoro autonomo finanziano investimenti per un massimo di 25.823 euro, relativi all’avvio di imprese individuali. Queste agevolazioni si compongono di un contributo a fondo perduto pari al 50% dell’investimento e di un mutuo a tasso agevolato (per la restante parte dell’investimento) da restituire in 5 anni. Il salone va avviato dopo aver richiesto il contributo. L’unico requisito per accedere alle agevolazioni per il lavoro autonomo è lo stato di disoccupazione. Un salone di parrucchiere può essere avviato anche con i contributi europei gestiti ed erogati dalle Regioni. Si tratta di contributi riservati a specifici settori di impresa ed a cui si accede presentando apposita domanda redatta secondo i requisiti indicati in un bando pubblico. Per conoscere i bandi regionali sull’erogazione di contributi alle imprese, è consigliabile consultare spesso il sito della propria Regione di residenza. In questo momento, ad esempio, sono attivi i contributi per gli investimenti delle imprese artigiane della Regione Toscana. Questi fondi rientrano nei cosiddetti POR, Piani Operativi regionali che riguardano la programmazione di spesa dei finanziamenti europei. I beneficiari di queste agevolazioni sono tutte le imprese operanti nel settore artigiano e dunque anche le attività di parrucchiere ed estetista. Le agevolazioni vengono concesse sotto forma di prestito a tasso zero che copre il 70% di un investimento che non deve superare i 50 mila euro. Il contributo finanzia investimenti materiali ed immateriali e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 30 settembre 2012. I contributi per le imprese artigiane possono essere erogati anche dalle camere di commercio. Si tratta in genere di piccole somme a fondo perduto che vanno a coprire le iniziali spese di investimento, come gli interessi sostenuti per ulteriori prestiti bancari richiesti ai fini dell’avvio dell’impresa. Queste somme si aggirano tra i quattro ed i cinquemila euro. Il periodo di validità di queste somme è molto più lungo rispetto ad altre tipologie di contributi e le domande si possono presentare entro questo periodo di validità che si aggira intorno ai tre mesi. Per ottenere l’assegnazione di questi contributi, il salone deve avere la sede legale nella provincia della Camera di Commercio erogatrice delle agevolazioni. I contributi regionali possono anche riguardare la concessione di una garanzia che copre l’80% dei finanziamenti bancari richiesti e gli interessi da pagare. Si tratta di sostegni alle imprese giovanili e femminili, dove rientrano a pieno titolo anche i saloni di parrucchiere, notoriamente avviati da giovani uomini e da donne.

saloneparrucchiere

APRIRE UN NEGOZIO DI PARRUCCHIERE.

Per le imprese iscritte ad enti ed associazioni di categoria, sono disponibili anche contributi a fondo perduto pari al 10% dell’investimento. Una lista di finanziamenti agevolati e di contributi a fondo perduto per imprese artigiane è pubblicata sul sito della CNA di Prato, accessibile a questo link: http://www.cnaprato.it/3311/finanziamenti-e-contributi-le-opportunita/. Anche le piccole società tra parrucchieri possono beneficiare di sostegni ed aiuti: basta rivolgersi sempre all’Agenzia Invitalia che concede agevolazioni anche a società di persone ( microimprese) che effettuano investimenti non superiori a 129.114 euro. I saloni di parrucchiere, sia in forma individuale che di società, si possono avviare anche in franchising. Invitalia finanzia anche le attività in franchising, purché legate a franchisor convenzionati con l’Agenzia. I contributi per il lavoro autonomo, per le microimprese e per il franchising, gestiti da Invitalia, sono disciplinati dal D.Lgs 185/2000 Tit. II sull’Autoimpiego. Se si vuole creare una Srl, il D.Lgs. 185/2000 Tit. I sull’Autoimprenditorialià prevede finanziamenti anche per attività in forma di società di capitali, purché gestite da una maggioranza di soci di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. Tutte le informazioni su quanto abbiamo appena detto sono reperibili a questo link: www.invitalia.it/site/ita/home/incentivi-alle-imprese.html.

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

Modenaemiliaromagna.it

Bachecaannunci.i

 

Articoli correlati:

  • Aprire un negozio di parrucchiere.Aprire un negozio di parrucchiere. Nella scorsa puntata abbiamo sinteticamente analizzato il percorso burocratico che porta all’avvio di un negozio di parrucchiere. Per ulteriori informazioni su questo aspetto, si consiglia […]
  • Come aprire un salone di parrucchiere.Come aprire un salone di parrucchiere. Dopo aver completato il percorso formativo, il parrucchiere si trova di fronte a un bivio: mettersi in proprio o lavorare come dipendente presso un salone. La scelta tra le due opzioni […]
  • Aprire un salone di parrucchiere. Diventare parrucchiere.Aprire un salone di parrucchiere. Diventare parrucchiere. Bentornati al secondo appuntamento con il reportage dedicato a diventare parrucchiere o parrucchiera. Nella prima parte, abbiamo esaminato le peculiarità e le caratteristiche generali di […]
  • Diventare parrucchiere. Aprire un salone di parrucchiere.Diventare parrucchiere. Aprire un salone di parrucchiere. Il mondo dell’estetica e della bellezza è fonte di business per moltissime professioni. Mai come in questi ultimi anni si è prestata così tanta attenzione all’aspetto fisico ed estetico. […]
  • Come diventare parrucchiere.Come diventare parrucchiere. Dopo aver ampiamente parlato del ruolo e delle caratteristiche del parrucchiere, passiamo ad occuparci nel dettaglio del suo percorso formativo. Nella scorsa puntata avevamo, infatti, […]
  • Come costituire una cooperativa.Come costituire una cooperativa. Le cooperative possono finanziarsi non solo con il prestito sociale e le riserve indisponibili ( trattati nella scorsa puntata), ma anche con i contributi europei. L’Ue, infatti, […]

Altri articoli :