Come si diventa medico.

luglio 26, 2013 | Libera professione

Dopo aver ampiamente parlato del percorso formativo del medico di base ed aver accennato alle modalità di iscrizione alle graduatorie della Asl, proseguiamo il nostro approfondimento cercando di esaminare meglio la procedura di accesso alle graduatorie che consentiranno, in seguito, di ottenere la convenzione per operare come medici di medicina generale.

graduatoria

COME SI DIVENTA MEDICO. LE GRADUATORIE.

Prima del 1999, per accedere alla graduatoria, bastavano la laurea in Medicina, l’abilitazione alla professione medica ed i punteggi ottenuti dalle varie attività svolte. Con il D.Lgs 368/99 l’accesso alla graduatoria e la valutazione delle attività svolte possono avvenire solo dopo il conseguimento del diploma triennale di formazione specifica in medicina generale. Ci si può iscrivere alle graduatorie Asl a gennaio dell’anno successivo al conseguimento del diploma di formazione in medicina generale, mentre l’iscrizione diventerà effettiva l’anno dopo. L’iscrizione alle graduatorie e l’esercizio della professione di medico di medicina generale vengono anche regolati dall’Accordo Collettivo Nazionale ( ACN), che disciplina i rapporti dei medici di famiglia sulla base delle leggi vigenti. In base a questo accordo, sempre ai fini della presenza nelle graduatorie Asl, non possono essere cumulati i punteggi per le attività di servizio svolte nello stesso periodo. Le graduatorie verranno formate tenendo conto della valutazione dei titoli di studio e di servizio maturato. Dopo l’iscrizione alle graduatorie Asl si potrà concorrere all’assegnazione di incarichi, a tempo indeterminato, di assistenza primaria e di continuità assistenziale, in ambiti territoriali carenti. I posti vacanti vengono pubblicati tramite bandi di concorso sui bollettini ufficiali delle Regioni. L’elenco degli ambiti territoriali carenti viene anche pubblicato sui siti web degli assessorati regionali alla Sanità. Per ottenere l’assegnazione di un posto vacante ed operare, dunque, in regime di convenzione, gli iscritti alle graduatorie Asl devono inoltrare apposita domanda in bollo alla Asl di riferimento, indicando i vari ambiti territoriali per cui vogliono concorrere. Per l’assegnazione degli incarichi, le Regioni, sempre sulla base del citato Accordo Collettivo Nazionale, determineranno una riserva di posti pari al 60 o 80% dei medici in possesso dell’attestato di formazione specifica in medicina generale ed una riserva del 40% o 20%, per i medici in possesso di titoli equipollenti, cioè in possesso di titoli conseguiti prima dell’entrata in vigore della nuova normativa.

logoASL

VOGLIO DIVENTARE MEDICO.

Al momento della domanda, gli aspiranti medici di base dovranno indicare obbligatoriamente la riserva di posti in cui intendono concorrere ( titoli della nuova normativa o titoli equipollenti). Da segnalare che, all’atto di presentazione della domanda, l’aspirante medico di base dovrà anche allegare un’autocertificazione dove dichiara di non avere rapporti di lavoro dipendente o altre condizioni di incompatibilità. Un esempio di fac simile di domanda per l’assegnazione di incarichi è accessibile a questo link: www.sanita.regione.lombardia.it/shared/ccurl/500/81/estratto_burl_SAC17_26-04-2012.pdf. La Regione recluterà i medici di base tra coloro che risulteranno essere ai primi posti delle graduatorie di assegnazione degli incarichi, tenendo conto delle riserve di posti a cui abbiamo accennato poche righe più sopra. Queste graduatorie si formeranno tenendo conto anche del punteggio riportato dall’aspirante medico di base nella graduatoria Asl e di altri punteggi assegnati in base ad altre condizioni, come la residenza da almeno due anni nel territorio di assegnazione degli incarichi. L’aspirante medico di base che, all’atto della presentazione della domanda, sarà residente da due anni, nel territorio di assegnazione dell’incarico, otterrà cinque punti, mentre chi sarà residente da oltre due anni otterrà venti punti. A parità di titoli e di punteggio, sarà preferito il candidato più giovane. E questo dato fa ben sperare, visto che l’età media dei medici di base italiani è piuttosto alta. Al momento dell’assegnazione degli incarichi, la Regione invierà un telegramma o una raccomandata, con ricevuta di ritorno, ai medici assegnatari degli incarichi, contattando in prima istanza i beneficiari delle riserve dei posti. Come si può notare, la professione di medico di base, anche se viene apparentemente svolta da liberi professionisti, richiede una procedura di accesso tipica dei pubblici concorsi. Questo accade perché il medico di base opera in convenzione con il servizio sanitario pubblico, percependo dei compensi in base alle prestazioni effettuate. Da quanto detto si evince ancora una volta che il percorso del medico di base è sempre in salita e che si muove all’interno di una strada tortuosa fatta di titoli e di punteggi. Nelle prossime puntate capiremo meglio il modus operandi del medico di base che riesce ad ottenere gli agognati incarichi in convenzione. Seguiteci…

 

 

Rosalba Mancuso

 

Fonti immagini:

 

Blog.studenti.it

 

Magistrale-immacolata.it

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

  • Come diventare medico.Come diventare medico.  Nella scorsa puntata abbiamo iniziato a delineare le caratteristiche principali del medico di base, il suo ruolo, il suo percorso di studi e di formazione. Lo abbiamo fatto in maniera […]
  • Diventare medico di famiglia.Diventare medico di famiglia. Dopo aver superato tutti gli step formativi e selettivi, il medico di medicina generale può avviare un proprio studio professionale convenzionato con la Asl. Nelle scorse puntate abbiamo […]
  • Diventare dottore.Diventare dottore. Dopo esserci occupati della modalità di assegnazione degli incarichi del medico di base, passiamo ad occuparci della modalità di lavoro di questo professionista, lavoro che si esplica […]
  • Fare il medico.Fare il medico. Anche se avevamo considerato chiuso il tema relativo a diventare medico di famiglia, è necessario riaprirlo, perché alcune nuove leggi hanno introdotto delle interessanti novità sulle […]
  • Diventare medico.Diventare medico. Sono tanti i giovani che desiderano intraprendere la professione medica. La Medicina è, infatti, una scienza che affascina l’Uomo fin dall’antichità. Nel corso dei secoli questa scienza si […]
  • Come diventare medico di base.Come diventare medico di base. Con questo articolo si conclude, almeno per il momento, il nostro reportage dedicato ad intraprendere la professione di medico di medicina generale o di famiglia. Nelle scorse puntate […]

Altri articoli :