Riposizionare un’attività.

ottobre 31, 2013 | Fare impresa

Rilanciare un business, richiede la messa in atto di una serie di azioni/elementi :

la capacità di analisi;

il coraggio di rimettere in discussione anche tutta una serie di certezze che sino a poco tempo prima erano considerate ‘blindate’;

una reale conoscenza delle ‘cose’ interne e del mercato;

una visione del futuro;

ecc..

Rilanciare un’attività. Agire.

Nel corso della prima parte, abbiamo evidenziato quanto a volte sia importante ‘rimettere in discussione’ il proprio business (la formula, la modalità con cui sino ad oggi si sono gestire le cose, ecc.) e ‘rimettersi in discussione’ per ‘riposizionare’ la propria attività e rilanciarla a tutti gli effetti.

Quando arriva il momento di mettere da parte le ‘scuse’ e le ragioni per ‘non fare’ ed al loro posto, l’imprenditore cerca le soluzioni ‘vere’ per cambiare le cose davvero, allora, in quel caso, ci troviamo di fronte ad un buon inizio.

Quindi, l’iniziativa (partendo dalla decisione stessa) dell’imprenditore, risulta fondamentale per ‘cambiare’ lo stato delle cose.

Ora, vediamo alcune modalità di azione da impiegare in questi casi.

6index

 

Riposizionare un’attività. Cercare le soluzioni al problema.

Talvolta, di fronte ad alcuni problemi, è possibile intervenire solo ‘parzialmente’, ad esempio : sostituendo una persona per un certo incarico, dedicando maggiori risorse ad una certa area, oppure, effettuando lievi cambiamenti alla ‘formula’ del business.

In concreto, limitandosi a piccoli modifiche e lasciando ‘intatta’ la modalità di gestione dell’impresa.

 

Non sempre però tutto questo è sufficiente.

A volte, i problemi si sono talmente stratificati ed ‘induriti’ che non è più possibile risolvere le varie questioni con piccoli aggiustamenti.

In tutti questi casi in cui la crisi è ampia, complessiva e riguarda molti aspetti del business stesso, non è più sufficiente attuare solo interventi spot, senza andare a ‘mettere mano’ alla gestione complessiva del business.

In queste situazioni, è richiesto un intervento più corposo e deciso.

Rilanciare un business. Da dove cominciare.

In questi casi, l’imprenditore (od il consulente nel caso ci si appoggi anche ad un figura esterna) deve aver chiaro che cosa sta accadendo (ad esempio : la produttività dei lavoratori si è abbassata, i costi delle materie prime sono aumentati in maniera considerevole, il settore amministrativo non funziona, ci sono troppi clienti che pagano ‘male’, c’è la presenza di un concorrente che sta ‘trascinando al ribasso’ i prezzi dei prodotti con conseguenze sulla redditività dell’impresa, la presenza di alcuni costi fissi è eccessiva rispetto al tipo di attività svolta, ecc.).

L’importante, è quello di evitare di focalizzarsi solo su determinati aspetti ma :

cercare di cogliere tutto, senza escludere nulla.

I problemi che si sono ‘ingigantiti’ nel tempo ed una serie di ‘tensioni’ e difficoltà che sono andate sommandosi in quanto : mai risolte, richiedono un’iniziativa decisa e chiara.

Rilanciare un’attività. Le resistenze interne.

Una volta definiti i punti ‘critici’, occorre definire anche le azioni da mettere in campo per risolvere i vari problemi.

A questo punto però, è facile incontrare una serie di ‘resistente’ interne al cambiamento da parte dei propri collaboratori, soci, ecc..

L’imprenditore in questo caso deve essere capace di ‘andare’ e ‘guardare’ oltre, spiegano, motivando ma portando avanti la strategia pianificata.

Si continua nella prossima puntata.

Articoli correlati:

  • Rilanciare un’impresa.Rilanciare un’impresa. Con questo post, diamo inizio ad una serie di temi che riguardano le strategie e le azioni che gli imprenditori devono mettere in campo di fronte a situazioni di crisi e difficoltà che tra […]
  • Avviare un business redditizio. Fare una verifica degli obiettivi.Avviare un business redditizio. Fare una verifica degli obiettivi. Oggi, vogliamo ricordare un aspetto fondamentale nella gestione del proprio business : la verifica periodica dell'attività, cioè tutte quelle azioni e controlli che periodicamente […]
  • Aumentare gli incassi.Aumentare gli incassi. Nel corso delle prime due puntate, ci siamo soffermati sull'importanza di riorganizzare/ristrutturare un'impresa in difficoltà, in particolare, su quanto sia importante molte volte […]
  • Rilanciare un’attività.Rilanciare un’attività. I casi concreti in cui i dipendenti di un'azienda si comprano l'impresa nella quale lavorano non sono certo frequenti, anzi, sono abbastanza rari. Le motivazioni che spingono i […]
  • Cos’è la crisi? Esiste la crisi?Cos’è la crisi? Esiste la crisi? Proviamo a riprendere il redazione di lunedì scorso in cui abbiamo voluto aprire una riflessione sul mondo dell'impresa e su alcuni problemi che in questi tempi si sono accentuati rispetto […]
  • Rimettersi in discussione. Uscire dall’impasse.Rimettersi in discussione. Uscire dall’impasse. La gestione di un'impresa e di un business in generale, spesso, con il passare del tempo, induce l'imprenditore ad assumere atteggiamenti 'costanti', talvolta monotoni che lo portano […]

Altri articoli :