Aprire una trattoria.

novembre 20, 2013 | Fare impresa

Una fra le attività tradizionali a gestione familiare maggiormente diffuse, è senza dubbio la trattoria, un locale dove si può mangiare, bere e socializzare, nonché, un luogo ‘simbolo’ che nel tempo ha mantenuto intatto il suo fascino ed anche il richiamo ‘commerciale’.

Si tratta di una piccola impresa che da sempre segue una formula ‘ben collaudata’ :

offrire a pranzo ed a cena i pasti per un insieme variegato di persone : soggetti di passaggio, lavoratori, famiglie, singoli, ecc..

La trattoria tradizionale, nonostante il propagarsi di attività recenti come : i fast food, i ristoranti etnici, i cibi da asporto, le pizzerie tradizionali ed innovative, è riuscita a mantenere una sua visibilità e forza, anche in piena crisi economica.

3index

Aprire una trattoria: i tratti distintivi e la formula aziendale.

Il termine trattoria, si affianca a quello di ristorante, tavola calda od osteria ed in certi casi, va a sovrapporsi ad alcune di queste imprese.

In molti casi, la trattoria si distingue dal ristorante in maniera chiara ed evidente, in altri, specie per alcuni ristoranti a ‘basso costo’, la differenziazione è maggiormente labile.

Vi sono poi alcune trattorie storiche che sono diventate dei brand, dei locali che da decenni sono punto di riferimento per un certo tipo di pubblico.

Non è quindi facile generalizzare il termine trattoria, specie quando si intende acquisirne una e si deve valutare il valore di mercato.

Quanto vale una trattoria?

I parametri che influenzano il valore di questo tipo di attività sono parecchi ed hanno un ‘peso’ assai differente in base alla situazione specifica.

Tra questi fattori :

il giro di affari dell’attività.

E’ un aspetto fondamentale per ogni impresa;

il nome (la fama) che l’attività che si è creata nel tempo.

Ci sono infatti alcune trattorie che hanno una lunga storie ed hanno ospitato nel tempo ospiti famosi e sono citate lui libri di storia.

Anche alcune trattorie meno ‘storiche’, hanno comunque guadagnato nel tempo fama e prestigio grazie alla bravura della della sua ‘cucina’;

la fidelizzazione dei clienti.

Avere un giro di affari di clienti che si è conquistato nel corso del tempo, rappresenta un valore di enorme ‘peso’ e si unisce agli altri fattori appena citati;

l’ubicazione.

Vi sono aree ‘strategiche’ e di richiamo ed altre meno ‘commerciali;

ecc..

Aprire una trattoria o comprarne una?

Entrambe le soluzioni sono percorribili ma occorre valutare caso per caso.

Investire in un’attività avviata permette di cominciare con una ‘marcia in più’ però, non garantisce in assoluto la certezza di poter continuare con lo stesso ritmo del passato.

La concorrenza è notevole e quindi, alla fine, serve sempre disporre della competenza necessaria per gestire al meglio l’impresa.

Aprire una trattoria. Gli elementi di forza della sua gestione.

Il rapporto prezzo/servizio, rappresenta certamente un elemento di grande richiamo.

Anche la cortesia dei gestori e la possibilità di fermarsi in un locale ‘socievole’ e caratteristico, sono aspetti primari che rendono appetibile una trattoria rispetto ad un’altra.

La trattoria è un’impresa piccola, abbastanza semplice ma ‘particolare’ e che deve riuscire (se vuole avere successo) a distinguersi dai concorrenti attraverso un’attenzione giornaliera ed una costanza nella sua ‘offerta’.

Creare un brand non è facile. Distruggerlo, ci vuole a volte poco.

Continuiamo nella prossima parte ascoltando l’esperienza di un gestore.

 

Articoli correlati:

  • Comprare una trattoria.Comprare una trattoria. Nel corso della prima parte, abbiamo cominciato ad analizzare questo tipo di impresa, i suoi caratteri principali, alcuni dei punti di forza ma anche le possibili criticità connesse alla […]
  • Aprire un ristorante. Terza parteAprire un ristorante. Terza parte Se nella scorsa puntata abbiamo cercato di capire quanto si potrebbe guadagnare dall’apertura di un ristorante, in questo nostro seguito dedicato all’argomento, vogliamo cercare di capire […]
  • Aprire un ristorante.Aprire un ristorante. In questa seconda parte del tema dedicato all’apertura di un ristorante, continueremo ad esaminare alcuni aspetti che possono permetterci di capire la redditività dell’impresa. […]
  • Aprire un ristorante.Aprire un ristorante. In questo nuovo reportage dedicato alla creazione di impresa, continueremo ad occuparci di attività che rientrano nella categoria della somministrazione di alimenti e bevande, ovvero i […]
  • Mettersi in proprio : Servizio di ‘cucina a domicilio’.Mettersi in proprio : Servizio di ‘cucina a domicilio’. Ci sono i grandi chef, come Antonello Colonna, Fulvio Pierangelini e Gianfranco Vissani, che di tanto in tanto lasciano il loro ristorante per andare a cucinare presso clienti vip. Ci sono […]
  • Attività che fanno guadagnare.Attività che fanno guadagnare. In un periodo in cui la parola crisi è diventata la protagonista di moltissime discussioni e dibattiti, provare ad elencare delle attività di successo, o comunque in grado di permettere […]

Altri articoli :