Aumentare i clienti.

novembre 10, 2013 | Redazionale

Buon lavoro, in tempi di ‘vacche magre’ (e/o di profondi cambiamenti del mercato) ogni imprenditore e professionista, sta rivedendo la propria politica di ricerca e selezione dei clienti rispetto al passato (magari soltanto in rapporto a solo 5 o 6 anni fa). Se per molti anni od interi decenni, l’imprenditore (nella stragrande maggioranza dei casi) aveva come obiettivo primario l’aumento esponenziale del numero dei clienti (‘prendendo’ in casa un po tutti) oggi invece, gli sforzi si stanno ormai concentrando sempre di più sulla qualità dei clienti piuttosto che sulla quantità generica’. Un insieme di fattori sempre più influenti, stanno obbligando molti operatori economici a rivedere le vecchie politiche del passato, anche in maniera rapida.

index La selezione dei clienti.

Dalle imprese finanziarie, sino alle compagnie di assicurazioni, dal barista sotto casa fino all’idraulico, per non parlare del rivenditore o distributore di prodotti commerciali, tutti, hanno modificato l’atteggiamento nei confronti del proprio pubblico per una serie di fattori :

l’aumento esponenziale degli insoluti e della morosità in generale. Questo aspetto, ha raggiunto in alcuni settori livelli talmente elevati da costringere il management di grandi imprese come allo stesso modo tantissimi piccoli o micro imprenditori a ‘tagliare via’ (ad allontanare)molti clienti considerati a ‘rischio’;

la reale redditività di alcuni clienti. Il costo di gestione di numerosi clienti (per una serie di ragioni) rende sempre meno appetibile la loro ‘permanenza’ all’interno di alcune imprese e così, gli stessi professionisti ed imprenditori, fanno di tutto per ‘liberarsene, come in passato il barista del locale non ‘principesco’ cercava di allontanare l’avventore ubriacone (e/o troppo rumoroso) e tra l’altro, poco propenso a pagare i suoi conti;

le scelte strategiche di molte attività che negli ultimi tempi sono cambiate e si sono dovute aggiornare ai nuovi mutamenti ed alle nuove esigenze del mercato e così, alcuni segmenti considerati meno competitivi o redditizi di altri, vengono abbandonati repentinamente, assieme ai clienti(spesso numerosi) connessi a queste tipologie di aree;

la razionalizzazione delle risorse che impone a molte imprese di ‘selezionare’ già in entrata i clienti per concentrare le energie (minori, in tanti casi rispetto al passato) solo su quei consumatori in grado di rispondere ad un certo tipo di target; ecc..

 

Aumentare i clienti. La qualità.

 

Mai come oggi, non si erano visti così tanti clienti ‘venire rimbalzati’ da imprese (di qualunque tipologia) che in teoria (visti anche i risultati aziendali più critici del passato) dovrebbero accogliere il ‘nuovo arrivato’ a braccia aperte.

 In concreto : il cliente non ha più sempre ragione!

Molte volte, è addirittura questione di pura sopravvivenza di fronte al rischio di prendere delle fregature che in determinate situazioni potrebbero compromettere situazioni aziendali ‘interne’ già di per se assai critiche. La crisi, rappresenta quindi anche un’opportunità per rivedere alcuni aspetti fondamentali del business che in passato erano considerati meno importanti o prioritari oppure, semplicemente meglio gestibili.

A conferma di tutto ciò, su alcuni segmenti di utenti(considerati i migliori), si stanno concentrando le offerte di tantissime imprese che hanno individuato questi soggetti come ‘clienti ideali’ e più redditizi in rapporto alla massa complessiva.

Buon lavoro.

Articoli correlati:

  • Selezionare.Selezionare. buon lunedì, arriva il momento per molte imprese e professionisti (in particolare, durante i momenti di crisi e di forte ristrutturazione) di effettuare una selezione della loro […]
  • Trovare nuovi clienti.Trovare nuovi clienti. Fare pulizia dei clienti in perdita. Selezionare ed acquisire clienti di qualità. Parlando con numerosi imprenditori e professionisti nel corso degli ultimi anni, la lamentela ricorrente […]
  • Attività commerciali redditizie.Attività commerciali redditizie. Buon lunedì, a forza di parlare solo di crisi e di attività che chiudono, si corre il rischio di delineare soltanto un panorama fatto di desolazione e chiusure. Anche all'interno dei […]
  • Le attività da aprire.Le attività da aprire. Le attività che avranno spazio in futuro e quelle che verranno marginalizzate. Buon lunedì, Che ci piaccia o no, il mercato, l'economia e le dinamiche che regolano ogni tipo di […]
  • Creare un business di successo.Creare un business di successo. Dall'idea al business avviato. Perché alla fine solo in pochi portano avanti i loro sogni ed intuizioni. Avete mai pensato a quanti uomini e donne di ogni età hanno un sogno (o parecchi […]
  • Idea per start up.Idea per start up. Start up idea. Quanto contano le idee. Buon lunedì, relativamente al mondo delle startup, nascono ogni giorno molte centinaia di idee, anche innovative; una minor parte delle quali si […]

Altri articoli :