Conviene aprire un’agenzia immobiliare?

novembre 18, 2013 | Fare impresa

Il settore delle agenzie immobiliari, come del resto tutto il mercato immobiliare nel suo complesso, ha ricevuto grandi contraccolpi, portando alla crisi ed alla chiusura moltissime strutture ed attività di varie dimensioni negli ultimissimi anni.

Relativamente al settore delle agenzie immobiliari che sino all’inizio del 2007 ha visto crescere il numero degli uffici avviati, oggi, è presente un ‘panorama’ molto, molto differente(assai negativo) rispetto al momento dell’inizio della crisi immobiliare.

Aprire un’agenzia immobiliare. Conviene?

Se osserviamo questi dati :

il numero delle compravendite di immobili complessivo avvenuto ed il loro trend che tra gli fra gli anni 2007/2013 si è avuto;

il numero di compravendite immobiliari gestito dalle agenzie immobiliari nel medesimo periodo (2007/2013);

il numero di agenzie immobiliari che hanno chiuso;

il numero di consulenti immobiliari, agenti immobiliari che hanno abbandonato la professione;

le intenzioni paventate da molti professionisti da questo settore nel caso il mercato non si riprendesse entro 2 anni;

ecc.,

ci rendiamo conto che non è per nulla un buon momento per aprire un’agenzia immobiliare oggi.

Qualcuno, potrebbe obiettare che non è certo una notizia innovativa! Infatti, basta guardarsi intorno per comprendere come vanno le cose oggi.

Il punto chiave però, non è la situazione attuale, in considerazione anche di ciò che è accaduto negli ultimi 6 anni.

L’aspetto principale da valutare, è quello connesso a due fattori:

le prospettive di ripresa futura del comparto immobiliare nel suo complesso (quindi, le aspettative legate all’aumento di vendite di immobili);

la verifica della ‘formula'(il modello di business) dell’agenzia immobiliare che sino ad oggi ha contraddistinto questo tipo di attività di mediazione(che non è cambiato poi molto nell’arco degli anni);

i cambiamenti nei comportamenti degli acquirenti sotto vari punti di vista.

Se per il primo punto, molti tendono a concordare, per il secondo ed il terzo punto, esiste una sorta di ‘confusione’ ed una generale difficoltà a comprendere ciò che sta accadendo ed è attualmente è in corso.

Conviene aprire un’agenzia immobiliare. I guadagni di un’agenzia immobiliare.

Il mercato immobiliare italiano, difficilmente si riprenderà a quei livelli precedenti la crisi (per lo meno nei prossimi 5 anni).

In pochi, ormai credono ad una ripresa del settore in maniera concreta a breve!

Una serie di fattori (l’aumento delle imposte sul ‘mattone’, il calo del reddito reale delle famiglie, la riduzione dei mutui erogati per l’acquisto di immobili, la presenza di un eccesso di offerta rispetto alle richieste del mercato, la fuga degli investitori italiani dal mattone, il calo del rendimento degli immobili, ecc.) tendono a confermare questa convinzione.

Inoltre, la mediazione immobiliare ‘tradizionale’, cioè, quella gestita dalla tradizionale agenzia immobiliare, comincia a presentare una serie di criticità sempre maggiori.

Fra queste :

l’aumento delle vendite dirette che bypassano l’agenzia immobiliare, grazie anche alla presenza di siti e portali specializzati, alcuni dei quali con un elevato numero di visite.

In pratica, Internet, come è già accaduto con altri settori : il turismo, il comparto assicurativo, l’acquisto di prodotti tecnologici, ecc., sta erodendo quote importanti alla mediazione tradizionale.

16index

Aprire un’agenzia immobiliare. Il futuro delle agenzie immobiliari.

Il futuro agente immobiliare che sopravviverà a questa selezione che è tutt’ora in corso, dovrà riuscire a mantenere la sua struttura (l’ufficio, la visibilità, la credibilità, ecc.) amministrando le proprie risorse (il budget ed i collaboratori) tenendo conto di minori entrate rispetto al passato.

Riuscire ad offrire un ‘qualcosa’ in più rispetto alla Rete (la consulenza specializzata, la presenza su determinate aree, ecc.), costituirà un elemento distintivo e fondamentale per poter garantirsi un futuro e competere con gli altri colleghi.

I mutamenti in corso cambieranno radicalmente questa attività nell’arco dei prossimi anni e che saprà adattarsi, riuscirà ad andare avanti con successo.

 

Articoli correlati:

  • Aprire un’agenzia immobiliare solo affitti.Aprire un’agenzia immobiliare solo affitti. Nel mercato immobiliare immobiliare nazionale, seriamente colpito dalla crisi già da qualche anno(calo delle vendite e dei prezzi delle case), le agenzie immobiliare che continuano ad […]
  • Il consulente immobiliare : Crisi immobiliare?Il consulente immobiliare : Crisi immobiliare? CRISI, CRISI, NO OPPORTUNITA' 'Crisi, crisi, crisi'. È il titolo di apertura di tutti i mezzi di comunicazione, dalla stampa alle televisioni fino ad Internet. Tra i settori maggiormente […]
  • Il mercato immobiliare e le opportunità di business.Il mercato immobiliare e le opportunità di business. Buon inizio di settimana, Oggi vorrei parlarvi del principale investimento delle famiglie italiane : la casa. Nei giorni scorsi abbiamo avuto l'occasione indiretta di trattare […]
  • Lamentarsi.Lamentarsi. Piangersi addosso. Quando si preferisce il lamento piuttosto che fare qualcosa di concreto. Uno degli atteggiamenti più diffusi in termini assoluti fra le persone, è quello del lamento […]
  • Attività commerciali redditizie.Attività commerciali redditizie. Buon lunedì, a forza di parlare solo di crisi e di attività che chiudono, si corre il rischio di delineare soltanto un panorama fatto di desolazione e chiusure. Anche all'interno dei […]
  • Come aprire una sala da ballo.Come aprire una sala da ballo. Riprendiamo dalla prima puntata in cui abbiamo presentato questo tipo di attività, elencando anche una serie di aspetti fra cui : il mercato ed i cambiamenti avvenuti fra gli avventori, […]

Altri articoli :