Fare un sito di dropshipping.

gennaio 27, 2014 | Finestra sulla Rete

Una formula di vendita on line che in questi anni ha preso piede in tutto il mondo ed anche relativamente ad ogni area di business, è quella del drop shipping.

Vendere con il drop shipping.

Le vendite on line hanno stravolto le regole tradizionali, permettendo l’arrivo di nuovi operatori, alcuni dei quali, sono divenuti dei veri colossi (basti pensare ad Amazon!)

Nelle vendite on line tradizionali, l’esercente era lo stesso produttore/commerciante e quindi, attingeva al proprio magazzino per far fronte alle richieste di prodotti.

Con la formula del drop shipping, si inaugura una modalità diversa che consente al titolare di un sito di e-commerce di poter ‘vendere’ anche senza la disponibilità della merce, appoggiandosi per questa esigenza ad altri soggetti per tutto quello che concerne la funzione di ‘magazzino’.

In concreto, l’imprenditore on line, si concentra sul suo core business, cioè :

rendere visibile il sito, funzionale, ricco di prodotti e quindi, in tutta quella componente che è la vendita on line dal punto di vista del servizio (pre e post vendita) non occupandosi più della disponibilità della merce, la quale, sarà presente presso altre sedi, altri magazzini.

Quindi, l’impresa di drop shipping in pratica vende prodotti posseduti da altri, i quali, delegano l’impresadi di drop shipping della parte commercializzazione.

E’ in pratica una formula distributiva innovativa che consente ad un venditore on line di evitare di investire nel magazzino.

indexFare un sito di drop shipping. Vale la pena?

Guardando i numeri di questo business, possiamo evidenziare 3 punti :

sono nati in pochissimi anni una quantità enorme di siti con questa formula ed anhe operanti in una varietà di settori ampia;

i siti che veramente ‘fanno grandi numeri’ sono pochi.

Significa cioè, che la maggior parte dei siti di drop shipping fatturano importi limitati e solo un numero esiguo del totale, riesce a fatturare cifre elevate;

le criticità che influenzano questi siti sono molti e pertanto, i siti di drop shipping che guadagnano bene, sono pochissimi.

Vendere con il drop shipping. Da dove partire.

Creare un sito di e-commerce e di drop shipping nello specifico, non è poi più complesso come in passato.

Le criticità (e le cose da valutare prima di iniziare un business simile) che colpiscono questo tipo di impresa, sono :

la scelta del settore.

Alcuni settori vedono la presenza di concorrenti ‘robusti’ in grado di disporre di ottime formule e siti.

Inserirsi in queste aree, significa prendere in considerazione la necessità di investire parecchio;

le partnership con i fornitori dei beni.

Il funzionamento della logistica ed i rapporti con i fornitori reali dei beni, costituiscono un elemento basilare

per la riuscita di questo business.

Talvolta, le problematiche nei rapporti fra il titolare del portale ed uno o più partner/fornitori, hanno messo in difficoltà più di un progetto.

E’ necessario infatti che ci sia un rapporto chiaro, basato sulla fiducia fra i vari soggetti impegnati in un business.

La scelta dei fornitori, dei gestori della logistica (le consegne), la capacità di fornire un buon servizio di post vendita, sono alcuni fra gli elementi da ‘rafforzare’ sia in fase di start up che di gestione dell’impresa;

i bassi margini di guadagno.

Questo punto si ricollega al primo, cioè, la forte concorrenza presente in alcuni segmenti e settori.

Tutto ciò, rischia di impattare sul fatturato e sui margini relativi alle vendite.

Bisogna ricordare che l’offerta on line è oggi elevata a e la visibilità, rappresenta un elemento sempre più costoso!

Investimenti in pubblicità, seo, social marketing, ecc. sono alcune delle azioni per aumentare le visite di un sito.

Guadagnare con drop shipping. Il futuro.

Questa formula di vendita per alcuni settori può rappresentare una valida soluzione (ed alcuni casi di successo lo confermano).

In altre aree, il drop shipping può trovare spazio solo se si è in grado di presentarsi con progetti ben ponderati e dotati delle risorse necessarie per essere operativi a 360 gradi.

Articoli correlati:

  • Siti per guadagnare.Siti per guadagnare. Fare i soldi con un sito Web. Intercettare la domanda di prodotti e servizi e svilupparci intorno un business. Il ritmo di nascita di nuovi progetti Web è attualmente decisamente elevato, […]
  • Il futuro dei giornali on line.Il futuro dei giornali on line. Il tema inerente lo sviluppo di un business editoriale, è stato oggetto di approfondimento più volte in passato su affaripropri.com. Aprire un giornale on line, in termini tecnici non è […]
  • Siti di successo.Siti di successo. Alcuni recenti successi di applicativi Web e di siti dedicati a specifici servizi, hanno riportato l'attenzione sull'opportunità di sviluppare un business on line di successo. E' anche […]
  • Guadagnare con un sito.Guadagnare con un sito. Creare un sito di successo rappresenta il sogno di decine e decine di migliaia di neo imprenditori (per lo meno, osservando l'elevato numero di iniziative avviate in questi recenti […]
  • Aprire un sito di e-commerce di successo : che cosa aprire.Aprire un sito di e-commerce di successo : che cosa aprire.
  • Guadagnare on line : guadagnare con un sito ed i modelli di business. Terza parte.Guadagnare on line : guadagnare con un sito ed i modelli di business. Terza parte. Bentornati alla terza parte. Oggi, analizziamo altri esempi per comprendere quali iniziative molte realtà imprenditoriali on line stanno approntando, per cercare nuove forme di […]

Altri articoli :