Vendere macchine per ufficio.

gennaio 8, 2014 | Fare impresa

I punti vendita ed assistenza per macchine da ufficio sono presenti da molti decenni sul mercato e forniscono prodotti e servizi ad un ampio ventaglio di clienti.

Nel corso degli anni, questo tipo di settore ha subito una serie di ampi cambiamenti, in particolare, su due fronti :

quello tecnico, a seguito del passaggio negli anni passati dalle vecchie macchine contabili e dalle macchine da scrivere tradizionali verso : i computer, le fotocopiatrici, i fax di vario genere, le macchine per gli scontrini fiscali, ecc.;

quello commerciale/distributivo che ha coinvolto la distribuzione commerciale in maniera completa anche per questo settore :

centri commerciali che vendono ogni cosa, catene in franchising, vendite on line, ecc..

Vendere macchine per ufficio. Il mercato.

Il mercato di questi prodotti e servizi è costituito da imprese privati, enti e realtà pubbliche e professionisti.

La concorrenza è costituita da un notevole numero di punti vendita tradizionali, operanti da decenni sul territorio, ai quali si sono aggiunti nuovi competitor di piccole dimensioni, nonché, la grande distribuzione che, per lo meno sul lato vendita, costituisce un concorrente temuto.

Negli ultimi anni, anche le vendite on line, sono aumentate, andando a giocare un ruolo sempre più forte in questa partita.

Aprire un centro assistenza macchine per ufficio. Il fattore ‘assistenza’.

L’elemento di forza di queste piccole (e locali) attività è ancor oggi la componente assistenza.

Se sul fronte vendita, per una grande realtà è facile ‘spiazzare’ dei piccoli negozi, l’assistenza di questi prodotti, richiede una continua ‘presenza’ di tecnici che siano in grado di visitare i clienti in tempi rapidi e fornendo un buon livello di competenza.

Sull’assistenza, si basa infatti il modello di business che consente ancor oggi a questi centri di continuare a prosperare e rimanere sul mercato, spesso anche dopo 30 o 60 anni di continuità.

Aprire una vendita di macchine per ufficio. I contratti offerti.

Al fine di fidelizzare i clienti e riuscire contemporaneamente a fornire loro una modalità di pagamento più appetibile sia dal punto di vista finanziario che fiscale, in questi anni, sono sorte formule che puntano non tanto alla vendita del prodotto, quanto piuttosto al noleggio a medio termine, consentendo così al cliente finale di evitare immobilizzazioni ed investimenti onerosi e garantendogli invece un piano di assistenza continuativa.

Dal punto di vista del negoziante, si tratta di una formula che fidelizza il cliente e permette di ‘vendere’ indirettamente le macchine ai clienti.

In questo modo, ci si tutela dalla ‘minaccia’ della grande distribuzione e si ha la possibilità di seguire meglio il proprio portafoglio clienti.

Aprire un negozio di macchine per ufficio. Le varie tipologie di clienti.

Se la formula del noleggio va incontro alle esigenze dell’impresa privata, nel settore ‘pubblico’,con la centralizzazione degli acquisti, le piccole realtà commerciali hanno dovuto ‘faticare’ maggiormente per rimanere sul mercato, anche a seguito dei tagli dei budget che le pubbliche amministrazioni hanno attuato nel corso del tempo.

Aprire un negozio di macchine per ufficio. Le figure professionali presenti nell’attività.

Accanto alla figura commerciale che segue i vari clienti, sia pubblici che privati, in particolare le imprese, è fondamentale la presenza di tecnici che devono essere aggiornati per poter seguire la manutenzione delle varie ‘macchine’ poste in vendita dall’azienda.

Le case madri, offrono corsi di formazione ed il negozio, deve ‘investire’ tempo e denaro per permettere al personale di aggiornarsi continuamente.

Articoli correlati:

  • Diventare odontotecnico. Aprire un laboratorio odontotecnico.Diventare odontotecnico. Aprire un laboratorio odontotecnico. L'odontotecnico è un tecnico che supporta il lavoro del medico dentista attraverso la realizzazione/manutenzione di protesi ed altri prodotti. L'attività di questo professionista, si […]
  • Aprire un’impresa di formazione.Aprire un’impresa di formazione. Nel corso della prima parte, abbiamo introdotto la discussione su questa tipologia di business che spazia in molte aree e segmenti. Il settore della formazione è gestito (per la parte […]
  • Dove aprire un’azienda.Dove aprire un’azienda. La scelta del luogo (dell'area) in cui avviare un business, influisce notevolmente sul successo di un'iniziativa. Nel corso della prima parte, abbiamo cominciato ad analizzare una serie […]
  • Laboratorio test DNA.Laboratorio test DNA. Un mercato che si è aperto ed è andato mano a mano sviluppandosi negli ultimi anni, è quello relativo ai test del DNA per identificare la paternità di un soggetto (per lo più […]
  • Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi.Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi. Idee redditizie contro la crisi :aprire una agenzia di divorzi. Torniamo a parlare di quelle attività che vedono crescere il proprio business mese dopo mese in maniera esponenziale: […]
  • Aprire un caseificio.Aprire un caseificio. Creare un caseificio costituisce talvolta l'evoluzione di tante produzioni zootecniche (anche di piccole e medie dimensioni) che nel corso degli anni hanno 'riposizionato' la loro […]

Altri articoli :