Aprire un allevamento di orate.

febbraio 5, 2014 | Fare impresa

Allevare pesci, come del resto abbiamo evidenziato nel corso delle prime due puntate, rappresenta un business crescente che sta coinvolgendo sia parecchi ex pescatori ed operatori provenienti dal settore che molti addetti ed imprenditori prima impegnati in altri campi di attività.

L’allevamento di orate è diventato la prima fonte di approvvigionamento dei mercati ittici in questi anni per quanto riguarda questo pesce.

L’impoverimento dei mari e la sempre miglior competenza degli allevatori, consente di ottenere ottimi standard produttivi.

Sono decenni ormai che esistono allevamenti di spigole ed orate ma sino a venti anni fa, la prevalenza degli allevamenti era costituita da strutture di tipo estensivo, cioè, si impiegavano aree lacustri salmastre e similari nelle quali si gestiva l’allevamento e la crescita dei pesci.

Dagli anni novanta in poi, ha preso piede in maniera crescente l’allevamento intensivo in mare all’interno di gabbie.

Allevare orate. Gli allevamenti intensivi.

Si tratta certamente di impianti di varia dimensione localizzati in mare in grado di produrre grandi quantità di pesce e nel contempo, gestire tutta la fase di vita dell’orata :

la riproduzione;

la crescita;

la raccolta degli animali e la loro commercializzazione.

Per questo ultimo punto, bisogna organizzarsi per tempo, con una serie di mezzi di trasporti e di contatti giusti.

Gli allevamenti intensivi, rappresentano ormai lo standard di impianto presente sia in Italia che all’estero.

Aprire un allevamento di orate. Cosa serve.

Innanzi tutto, è necessario prevedere un budget per investire nell’acquisto di :

gabbie e strutture in cui ospitare gli animali;

l’area da destinare a deposito ed in cui mettere le celle refrigeratrici;

mezzi di trasporto refrigerati per consegnare i prodotti per la distribuzione.

Poi :

occorre avere a disposizione un’area demaniale in cui insediare l’attività;

maturare una certa esperienza nelle varie fasi dell’allevamento;

comprare i primi esemplari per la riproduzione;

ottenere i vari permessi dalle rispettive autorità;

studiare come e dove vendere i prodotti;

ecc..

Come aprire un allevamento di orate. Le prospettive future.

Essendo l’investimento necessario di una certa entità, è importante evitare di commettere errori pesanti, in particolare, è bene riuscire ad acquisire tutte le competenze necessarie per amministrare con successo ogni fase dell’allevamento.

Va anche considerato che l’allevamento, prima di entrare a pieno regime, potrebbe anche richiedere tre anni e quindi, bisognerà considerare di dover ‘resistere’ dal punto di vista finanziario sino al terzo bilancio di esercizio.

Un altro elemento da considerare, è quello connesso alla qualità del prodotto.

Fare un allevamento di orate. La concorrenza.

L’allevatore deve puntare a mettersi in evidenza rispetto agli altri (in particolare verso la concorrenza straniera che è molto presente), mirando piuttosto a standard qualitativi elevati, come del resto sta già accadendo per le produzioni agricole ed alimentari tradizionali.

Solo la qualità in futuro consentirà di fare la differenza nei confronti della concorrenza e poter così occupare spazi nei vari mercati di qualità.

Si continua l’argomento nella prossima puntata in cui daremo spazio ad un’altra tipologia di allevamento di pesci.

 

Articoli correlati:

  • Aprire un allevamento di trote.Aprire un allevamento di trote. Nel corso della prima parte, abbiamo introdotto l'argomento inerente l'allevamento dei pesci come attività imprenditoriale redditizia che nel corso degli anni si è evoluta, acquisendo […]
  • Aprire un allevamento di tacchini.Aprire un allevamento di tacchini. Nel corso della prima parte, abbiamo introdotto l'argomento relativo all'avvio ed alla gestione di un allevamento di questi animali, in particolare, soffermandoci sulle differenze fra […]
  • Allevare tacchini.Allevare tacchini. Il tacchino è un animale di allevamento molto apprezzato per la sua carne ed in Italia, nel corso degli anni, ha 'guadagnato' un proprio spazio crescente all'interno del segmento […]
  • Aprire un allevamento di polli.Aprire un allevamento di polli. Allevare polli e galline, è un'attività tradizionale che ancor oggi impiega moltissimi imprenditori agricoli in tutto il mondo. In molti, disponendo di terreno e di buona volontà, […]
  • Come allevare polli.Come allevare polli. Nel corso delle precedenti puntate, abbiamo verificato una serie di aspetti legati all'allevamento dei polli e delle galline, in particolare, la scelta del tipo di allevamento da portare […]
  • Aprire un allevamento di cani.Aprire un allevamento di cani. La passione per gli animali, l'amore per i cani, la voglia di avviare un'attività in proprio nel settore degli animali, possono rappresentare degli stimoli per lanciarsi in questo […]

Altri articoli :