Cambiare settore di attività.

marzo 12, 2014 | Formazione personale

La flessibilità, ha costituito da sempre un fattore di successo.

Questo termine, a volte utilizzato in maniera impropria per varie logiche di interesse, in realtà, rappresenta una aspetto caratteriale e strategico che se impiegato nella giusta direzione, consente di ottenere ottimi risultati.

La capacità di adattarsi ai cambiamenti, rappresenta infatti uno degli elementi di forza di qualunque essere vivente (pianta od animale) e per l’uomo, nel corso dei millenni, questa regola, è stata fondamentale per poter continuare ad evolversi e giungere sino a noi.

Nel campo del business, del lavoro in generale, vale la medesima regola.

Chi non accetta (e/o non si adatta) a questo principio : viene emarginato e nel tempo (a volte breve), rischia di scomparire definitivamente.

index

Cambiare settore di attività. Quanto bisogna prendere una decisione.

Stiamo vivendo una fase di forte trasformazione e crisi strutturale, cioè, stiamo assistendo a dei cambiamenti che stravolgeranno (ed in parte lo hanno già fatto) il tessuto produttivo e sociale dei nostri paesi, spazzando via molte di quelle certezze che ci hanno accompagnato per anni.

Tutto quello che 30 anni fa eravamo abituati a considerare stabile’, ora in parte non esiste più ed il restante, sta per essere modificato.

Un’accelerazione di cambiamenti che in materia di business (imprese, regole sul lavoro, commercio, tecnologie, normative, consuetudini, ecc.) ha spiazzato anche i soggetti più preparati e pronti a rispondere alle innovazioni ed ai mutamenti.

Quindi, essere disponibili al cambiamento, diventa basilare, sia per i singoli soggetti che per le imprese in generale.

Pensare di resistere ad un cambiamento, è come illudersi di fermare un’onda di acqua durante un’alluvione :

si rimane travolti.

Non si può fermare uno tsunami o delle scariche di acqua!

E’ possibile però mettere in atto una serie di azioni preventive che consentono alla persona, all’impresa di gestite i cambiamenti (dove naturalmente è possibile) e traghettare se stessi e la propria attività (o professionalità) verso il futuro.

Arriva quindi il momento di prendere una decisione : prepararsi al cambiamento!

Non è mai troppo tardi per cambiare. Le resistenze al cambiamento.

Ogni essere umano, sia esso un singolo privato che un imprenditore nella gestione del proprio business, istintivamente, pone delle resistenze ad ogni cambiamento.

Queste resistenze, si tramutano in : rinvii, in scuse di vario tipo, spesso talmente banali che lo stesso imprenditore (o soggetto protagonista) non ci crede nemmeno lui!

Alcuni cambiamenti possono essere anche rinviabili per un certo periodo, poi, si comincia a correre il rischio di arrivare tardi.

Rimanere travolti dai cambiamenti, anziché dominarli, è una delle conseguenze più frequenti che ci si trova ad osservare quando, si continuano ad ignorare i segnali di una necessaria azione.

Cambiare per sopravvivere. La ricerca della tranquillità.

Per ogni individuo, la ricerca della tranquillità e del benessere, si accompagnano spesso all’illusione che questi vantaggi siano connessi alla ‘staticità’, cioè, al raggiungimento di un periodo caratterizzato dal mantenimento di una sorta di ‘fermo immagine’, dove tutto rimane immobile o con pochi cambiamenti concreti.

Nella realtà, noi viviamo da sempre (da millenni) in una fase di continui cambiamenti che durante certi periodi, ricevono delle accelerazioni, specie, dopo alcuni fasi di maggior calma.

Gli essere umani (anche gli imprenditori nella gestione dei loro business) tendono a ‘sedersi’, a vivere su sicurezze che credono (o vogliono illudersi) eterne!

Non è così!

Dopo un periodo di sole, arriva prima o poi il temporale e dopo una fase di brutto tempo, giunge il sereno.

Anche la vita (e quindi anche i cambiamenti connessi al business) sono influenzati da continui cambiamenti, non sempre prevedibili nei tempi ma certamente non rinviabili in eterno.

Cambiare ora. Il cambiamento come opportunità.

Bisogna ribaltare il modo in cui viene recepito il concetto di cambiamento :

non più come ‘peso’ insormontabile o ‘scocciatura’, ecc., bensì come grande opportunità per riposizionare se stessi, migliorare la propria posizione e trovare vantaggi rispetto agli altri.

Ognuno deve fare la scelta che ritiene opportuna.

L’importante, è evitare di negare la realtà!

 

Articoli correlati:

  • Voglia di cambiare.Voglia di cambiare. Adattamento e cambiamento. Parlare di economia, di nuovi lavori, di nuovi investimenti ed opportunità, senza capire il senso della parola cambiamento, vuol dire solo parlare di fuffa. Il […]
  • Cambiare settore. Chiudere la vecchia attività.Cambiare settore. Chiudere la vecchia attività. Ci sono settori di attività che stanno vivendo una crisi temporanea a causa di situazioni contingenti e particolari, oltre naturalmente ad un contesto economico generale che non è certo […]
  • Rialzarsi sempre.Rialzarsi sempre. Rialzarsi ogni giorno. Un gesto che tutti i giorni ripetiamo nel corso della nostra vita e che indica l'inizio di una nuova giornata, esprime anche un 'valore' più ampio, maggiormente […]
  • Prima che sia troppo tardi.Prima che sia troppo tardi. Rimandare. Sino a quando pensate di poterlo fare? Non c'è giorno che non entriamo in contatto con persone che passano il tempo a lamentarsi della propria situazione di vita. C'è gente […]
  • Le cattive ‘compagnie’.Le cattive ‘compagnie’. Vi ricordate quando eravamo ancora dei bambini ed i 'grandi', si raccomandavano sempre di non frequentare 'le cattive compagnie' che possono deviare. Un consiglio che oggi sembra un po […]
  • Avviare un’attività di successo.Avviare un’attività di successo.

Altri articoli :