Fare un passo indietro.

marzo 9, 2014 | Redazionale

Spostarsi per non essere travolti.

Buon lunedì,

riprendiamo un tema che già in passato abbiamo ‘toccato’, cioè :

‘la necessità di fare un passo (od anche due..) indietro di fronte a determinate situazioni ed in alcuni momenti della vita.’

index

Fare un passo indietro. Fare un passo indietro per tornare ad avanzare successivamente.

Per molti individui ‘effettuare un passo indietro’, significa scontrarsi con un orgoglio ipertrofico e con la paura di ‘sfigurare’ rispetto ad altri ed a se stessi.

Invece, la vita e gli affari ci obbligano a mantenere un atteggiamento flessibile e dinamico, pronto a rispondere ad ogni eventualità e quindi, ad accettare anche temporanei ricollocazioni e riposizionamenti tattici.

Difendere posizioni ‘perdute’ o abbarbicarsi su ‘collocazioni’ ormai improponibili (magari solo temporaneamente), costituisce un errore che porta le persone, le imprese, ecc. a ‘bruciare’ energie e risorse di vario tipo, impedendo successivamente una possibile ripresa.

Quindi, il mantenimento di un atteggiamento rigido, è del tutto immotivato e rappresenta un pericolo, sia nella vita privata che nel business.

Ritirarsi. Quando occorre guarda avanti anziché indietro.

Ci basta osservare quello che accade troppo spesso in politica, negli affari ed anche fra i nostri conoscenti, quando persone spesso dotate di qualità e competenze, talvolte posizionate a livelli ‘molto alti’, ‘bruciano’ se stessi ed una serie chance future assumendo posizioni irrazionali, negando il problema e non volendo spostarsi dalla loro ‘posizione’.

Infatti, tante volte, ci si trova di fronte a casi di errori che portano alla fine di carriere politiche, chiusure imprenditoriali, fallimenti finanziari, la cessazione di matrimoni ed amicizie, ecc..

A volte, una ricollocazione temporanea (in qualunque ambito sia presente la necessità), costituisce una scelta strategica per poter rilanciare l’iniziativa a breve e per ripartire con slancio nella propria azione verso il successo.

Fare un passo indietro. Guardare agli obiettivi finali.

Non ha senso preoccuparsi di banalità o di principi come :

‘se faccio un passo indietro, mi sento un perdente’;

‘non posso fare la figura di quello che molla’

‘chissà cosa direbbe mio padre se fosse vivo’

‘chi torna indietro dai propri passi è un vigliacco’

‘mai indietreggiare’

‘non voglio perdere la faccia’..

‘non mi muovo dalle mie posizioni, io ho ragione’

ecc..

Bisogna guardare invece all’obiettivo finale, cioè, a ciò che vogliamo veramente raggiungere!

Tutto il resto, è secondario.

Che senso ha buttare tutto all’aria solo perché qualcuno ci deve giudicare!

Guardare al futuro. Non temere il giudizio altrui!

Purtroppo, i casi di persone che bruciano le proprie opportunità (e le vite stesse) solo per problemi connessi a forme di orgoglio ‘sbagliato’ e ‘mal gestito’, ce ne sono sempre in abbondanza!

L’educazione al successo, parte proprio da un cambio di consapevolezza :

i vincenti, sanno gestire ogni fase della partita con flessibilità, senza rinunciare alla parola data ed ai loro principi ma ovviamente, mantenendo una capacità di gestione delle singole azioni’, senza farsi influenzare da ‘debolezze’ e ‘falsi sensi di colpa’ generati da forme malsane di orgoglio.

La capacità di discernere fra i veri valori, rientra fra le doti che una persona di successo deve acquisire nel tempo.

Buon lavoro.

Articoli correlati:

  • Non si torna indietro.Non si torna indietro. Buon lunedì, una delle maggiori debolezze dell'essere umano, è quella legata all'illusione di 'poter tornare indietro', di rifare le stesse cose del passato e per di più, nella solita […]
  • Non perdere tempo.Non perdere tempo. Il valore del tempo. Buon lunedì, vi siete mai domandati quanti attimi, ore, giorni, mesi ed anni avete sprecato nella vostra vita, perdendo di vista moltissime opportunità, varie […]
  • Si stava meglio quando si stava peggio.Si stava meglio quando si stava peggio. Quando si preferisce non guardare la realtà e ci si nasconde 'nel passato'. Buon lunedì, capita spesso di discutere con alcune persone che hanno un'età media dai 50 anni in su (la […]
  • Un passo indietro.Un passo indietro. Farsi da parte. Capire quando è il momento di rivedere alcune cose. Quante persone arrivano ai vertici della loro carriera e quindi del loro successo e prima di cominciare la fase […]
  • Quali attività avviare.Quali attività avviare. Buon lunedì, L'attuale crisi economica che si è sommata alla crisi del nostro 'sistema economico', è un aspetto che in pochi analizzano seriamente quando si apprestano ad avviare un nuovo […]
  • Diventare persone di successo.Diventare persone di successo. Buon lunedì, che cosa è veramente il successo? Le riposte si 'sprecano' di fronte ad una domanda di questo tipo. Possiamo sinteticamente dire che 'essere una persona di successo', […]

Altri articoli :