Guadagnare con una app.

marzo 31, 2014 | Finestra sulla Rete

Uno dei settori che in questi anni si è maggiormente sviluppato, offrendo anche opportunità di guadagno per parecchi ‘sviluppatori’, è quello relativo alle app.

Torniamo quindi a focalizzarci sul Web e sulla possibilità di sviluppare un’applicazione che permetta di guadagnare in tempi rapidi.

Siamo continuamente bombardati da notizie (in tv, sul Web, sui giornali, ecc.) che ci ricordano della presenza di alcuni giovani creatori di app multimilionari e come queste soluzioni si siano diffuse ovunque con rapidità e successo.

In due post, proveremo ad offrire una panoramica su questo ‘mondo’, con l’obiettivo di ‘uscire’ dal fattore emotivo e per capire realmente dove, come e quanti siano gli spazi esistenti per far soldi con una app creando una soluzione di successo.

5index

Creare una app. Come far soldi con una app.

Innanzi tutto, cerchiamo di capire i ‘numeri’!

Quante sono le app in circolazione e quante di queste, sono state realmente redditizie per i loro creatori?

Le centinaia di migliaia di applicazioni realizzate per i dispositivi mobili, si affiancano alle migliaia che ogni settimana vengono create in tutte le parti del mondo.

Le soluzioni che consentono di ‘far guadagnare’ i singoli produttori, sono in realtà una ristretta minoranza.

Quindi, creare una app, non è poi così complicato mentre diventa più complesso riuscire a creare un business vero e proprio intorno alla realizzazione di una di queste soluzioni.

Le modalità per fare soldi con una app, si possono concretizzare in :

creare una app a pagamento.

Significa farsi pagare una cifra modesta (1 euro?, 2 euro, ecc.) da parte di ciascun soggetto che scarica questa app.

E’ una strada che può essere seguita solo per alcune soluzioni e non per tutte.

Gli esempi di successo connessi a questa ‘formula’ ci sono, occorre però capire chi è il target, quali sono i vantaggi realmente offerti, la differenza fra le altre soluzioni presenti sul mercato, ecc.;

realizzare una app e guadagnare con la pubblicità.

Impostare il proprio business sui click e su forme similari di pubblicità on line, costituisce una delle formule ampiamente usate dagli sviluppatori.

In taluni casi, i risultati sono stati incoraggianti.

In altri, molto meno;

distribuire una soluzione gratuita ‘base’ e completa e poi, vendere le componenti aggiuntive.

Si tratta di un modello di business già in uso in altri settori e segmenti, anche tradizionali.

L’obiettivo del realizzatore è quello di rendere ‘diffuso’ il suo utilizzo e poi, ‘vendere’ le varie componenti aggiuntive.

Guadagnare con una app. Da dove cominciare.

Sviluppare un business, di qualunque genere, sottopone l’aspirante imprenditore ad una serie di valutazioni, in particolare :

analizzare il mercato ‘in essere’ per capire se l’applicazione che si intende creare sia realmente utile e potenzialmente richiesta.

Il ‘mercato’ delle app, è oggi rappresentato da una moltitudine enorme di soluzioni ed incontrare copie numerose e poco differenti fra loro di applicazioni che si rivolgono al medesimo target ed offrono funzionalità similari, è molto facile.

Quindi, se si intende davvero sviluppare un business con una app, bisogna capire che cosa attualmente è presente (a livello di offerta) e che cosa veramente il ‘mercato’ richiede (anche quando la domanda è apparentemente inespressa).

Poi, relativamente all’offerta ‘in essere’, verificare che cosa manca, in che modo migliorare l’offerta e da chi è rappresentato il nostro target.

In ultima analisi, bisogna definire la formula del business, cioè :

come guadagno con questa app?

Come riesco a distribuire e diffondere rapidamente la mia soluzione in un ‘mare’ di offerta già presente?

Nel corso della seconda parte, affronteremo gli altri punti inerenti l’analisi di questo settore che in questi anni ha visto crescere progressivamente il fatturato, l’offerta in termini quantitativi e qualitativi e che anche dal punto di vista tecnico, prevede una serie di differenziazioni che influiscono ovviamente sul target degli utilizzatori finali.

Continua.

 

Articoli correlati:

  • Come guadagnare con una app.Come guadagnare con una app. Nel corso della puntata passata, abbiamo cominciato ad affrontare il tema delle app e cioè : come creare un business da una app. Proseguiamo la nostra analisi da dove abbiamo […]
  • Aprire un giornale on line : anno 2011.Aprire un giornale on line : anno 2011. L'editoria Web, sia per le grandi realtà che per le piccole, è alla ricerca di un proprio modello di business credibile. Guadagnare con un giornale on line : quale modello di […]
  • Guadagnare con un sito : la rivincita dei siti di nicchia Guadagnare con un sito : la rivincita dei siti di nicchia In questi anni, abbiamo assistito allo spostamento di un flusso di affari, di contenuti e di relazioni sociali, dal mondo tradizionale (aziende tradizionali, giornali cartacei, luoghi […]
  • Guadagnare con un forum.Guadagnare con un forum. Guadagnare con un'iniziativa Web rappresenta indubbiamente il sogno di moltissimi individui che vogliono unite la 'passione' con l'opportunità di fare soldi. Riuscire poi a creare un […]
  • Guadagnare on line : aprire un sito per guadagnare. Prima parteGuadagnare on line : aprire un sito per guadagnare. Prima parte Ritorniamo sull'argomento: guadagnare con un sito Internet ed in particolare, cerchiamo di capire quali sono gli elementi per definire 'fattibile' o meno, un progetto […]
  • Guadagnare con Internet gestendo piccoli siti Guadagnare con Internet gestendo piccoli siti Un paio di mail che ci sono giunte e qualche domanda da parte di conoscenti, ci hanno 'obbligato' a riprendere un tema molto 'presente': 'guadagnare con un blog'. In passato, […]

Altri articoli :