Seguire le mode.

marzo 20, 2014 | Fare impresa

Ogni periodo storico (benché breve), si contraddistingue anche grazie alle sue mode.

Occupandoci di business e di attività d’impresa (siamo ovviamente su affaripropri.com!), possiamo dire lo stesso anche per i differenti settori e le tipologie di imprese che vengono avviate in alcune fasi storiche e che vedono in breve tempo una ‘corsa’ all’apertura di nuovi punti vendita, salvo poi, rendersi conto che gli spazi di mercato per quel tipo di business (come del resto per qualunque tipologia di attività), non sono infiniti e che quindi, anche magari nel giro di pochi mesi ci si ritroverà di fronte ad una selezione dura (talvolta drammatica) che porterà alla chiusura di una buona parte dei punti vendita aperti (talvolta, soltanto appena dopo pochi mesi l’avvio di queste aziende).

Seguire le mode. Aprire l’attività del momento.

Proviamo soltanto a ricordare qualche caso recente :

a cavallo fra il 2011 e l’inizio del 2013, si registrò un boom di aperture di negozi per la commercializzazione di sigarette elettroniche e di tutta una serie di accessori e materiali di consumo connessi a questo tipo di ‘vizio’.

In un lasso di tempo leggermente più ampio, abbiamo visto la diffusione massiccia dei negozi di compro oro.

Vogliamo poi ricordare il modello di business connesso alla gestione delle sale slot che sono ‘spuntate’ un po ovunque come funghi in ogni area urbana ed anche nei piccoli centri?

index

I business meteora. Le attività alla moda.

I tre esempi che abbiamo appena indicato rappresentano soltanto alcuni dei tantissimi che (giusto per fare qualche altro caso) negli ultimi 25 anni sono stati ‘lanciati’ sul mercato e che hanno poi conseguentemente attirato decine e decine di migliaia di piccoli e medi imprenditori commerciali e di servizi, i quali, hanno investito risparmi e capitali importanti.

Possiamo pertanto ricordare anche : le yogurterie, i negozi di caramelle, gli uffici di mediazioni creditizia, le videoteche, le catene di negozi di computer, i negozi di vendita giochi, i punti dedicati alla distribuzione automatica di bevande, le agenzie turistiche on line, le numerose catene collegate ai centri benessere, i negozi di telefonia, lavanderie automatiche, ecc..

Potremmo continuare riempiendo numerose paginate di esempi ma non siamo qui a pubblicare delle statistiche, bensì, a cercare di evidenziare come da sempre gli imprenditori commettano l’errore in massa di correre dietro ad idee di per se anche interessanti ma gestite poi dagli stessi aderenti con una notevole superficialità.

Quali attività aprire. Il rischio dei business meteora.

Come si contraddistingue un business meteora?

Le modalità sono ormai simili!

Da una parte, c’è la nascita di un bisogno da soddisfare che può nche essere ‘coperto’ dall’avvio di alcune attività sul territorio.

Successivamente, segue una crescita dei consumi, anche grazie ad una politica di marketing che queste imprese portano avanti.

Contemporaneamente, di fronte ad un aumento (non sempre!) delle vendite di questi servizi o prodotti, si crea un effetto ‘simulazione’ e così, migliaia di neo imprenditori commerciali (per lo più piccoli), talvolta, in mancanza di idee innovative(o di una chiara capacità imprenditoriale, giusto per essere franchi) o spesso, spinti da franchisor che vogliono ‘vendere’ soluzioni pacchettizzate relativamente ad imprese ‘chiavi in mano’, aprono un numero elevato di punti vendita ovunque, andando a saturare il mercato in pochissimo tempo e creando di fatto un eccesso di offerta’ rispetto alla domanda.

In pratica, moltissimi neo imprenditori dimenticano di esserlo e corrono come dei semplici ‘acquirenti compulsivi’ ad avviare delle imprese (e ad offrire prodotti e servizi all’interno di un determinato mercato) senza che ce ne sia realmente bisogno!

Aprire un’attività di successo. Ritornare con i piedi per terra.

Questi ‘passaggi’, cioè : dalla nascita di ‘una moda’ (od il lancio di un business in scala) sino alla saturazione, ormai, richiede anche un solo anno (talvolta due) e mette in condizioni i neo imprenditori di trovarsi in difficoltà in quanto magari dopo solo pochi mesi si troveranno ad operare in un mercato ‘privo di sbocchi’ reali.

Quindi, il vero problema non è il mercato, bensì l’imprenditore che non ha saputo analizzare il suo mercato reale e si è lasciato ‘trascinare’ dall’enfasi del momento, dalle mode e talvolta, dai sogni ‘venduti’ da qualche franchisor.

Ognuno (in particolare l’imprenditore), deve tornare a fare il proprio lavoro e cioè :

capire le vere esigenze del mercato e le sue reali potenzialità.

I business meteora, sono un fenomeno che si ripeterà sempre e così :

finita una moda ne comincerà un’altra!

 

Articoli correlati:

  • Aprire un’attività che fa guadagnare.Aprire un’attività che fa guadagnare. Quante sono le attività che continuano ad aprire e poi, magari dopo poco, chiudono miseramente? Quanti sono, coloro che bruciano sogni, risparmi e speranze in piccoli e medi progetti […]
  • Nuove attività redditizie.Nuove attività redditizie. Il mercato crescente dei single. I dati statistici dei paesi occidentali confermano la crescita del numero dei single che sono presenti all'interno dei vari paesi. Il loro 'peso' […]
  • Attività innovative.Attività innovative. La maggior parte dei neo imprenditori(quando sono alla ricerca di un settore o di una tipologia di impresa da aprire), tendono a concentrarsi prevalentemente in direzione di alcune […]
  • Quali attività aprire 2015Quali attività aprire 2015 Buon lunedì, giorno dopo giorno sentiamo parlare di crisi, di consumi in picchiata, di aziende costrette a ridurre o dismettere la loro produzione, del numero di addetti che si riducono […]
  • Le opportunità future. Saper cogliere le opportunità.Le opportunità future. Saper cogliere le opportunità. Quando i cambiamenti portano con sé molte opportunità Buon lunedì, se ascoltiamo/leggiamo i dati complessivi relativi all'andamento economico del turismo sui vari media (tv, Web, […]
  • Che attività apro.Che attività apro. Buon lunedì, in Italia, similarmente a molti altri paesi europei di vecchia industrializzazione (Francia, Spagna, Grecia, Irlanda, Gran Bretagna, ecc.), sta accadendo una cosa […]

Altri articoli :