Vendere in tv. Come realizzare una televendita.

aprile 17, 2014 | Fare impresa

La televendita, rappresenta (ed ha costituito in passato) un ottimo canale promozionale per veicolare numerosi prodotti e servizi di ogni tipo.

Moltissime televisioni private ma anche imprese commerciali, hanno usato questa formula per potenziare i loro business nel corso del tempo.

Qualcosa durante gli anni è cambiato in merito alla formula della televendita (le vendite televisive infatti, sono da almeno 30 anni le protagoniste delle televisioni locali) ma ancora molto, è rimasto intatto di questo modello di business.

Dopo la presentazione di questo settore nel corso della prima puntata, in cui abbiamo analizzato una serie di aspetti di questo tipo di business, proseguiamo in questa seconda puntata con gli altri punti ancora da considerare.

Tra gli aspetti di questo business che abbiamo evidenziato nella prima parte, c’è quello legato al tipo di pubblico.

La televendita, ha come target attualmente un pubblico costituito nella maggior parte da anziani e da soggetti non più giovanissimi, oltre naturalmente ad una fetta di telespettatori che seguono la tv in alternativa al Web.

Quindi, anche il tipo di prodotto e soluzione proposta durante queste trasmissioni (le televendite), deve per forza di cose tenere conto di questo aspetto che per una serie di beni venduti, rappresenta un canale distributivo e promozionale ideale.

Realizzare una televendita. Cosa si vende ?

Come premesso alla fine della puntata scorsa, abbiamo voluto dare la parola ad un esperto del settore che per oltre 20 anni è stato a tempo pieno un professionista nel campo della televendita.

Ovviamente, per poterci fornire risposte veritiere e fuori dagli ‘schemi’, manterremo l’anonimato e non indicheremo i nomi delle televisioni e delle imprese commerciali con cui ha collaborato.

Vendere in tv. E’ difficile?

No, se sai come farlo. Ho venduto di tutto, sia per conto di imprese serie che per alcune ditte di ‘scappati di casa’ (come li chiamo io), gente che aveva necessità di tirare su i soldi esclusivamente promuovendo beni e servizi di poco valore (a volte nullo!).

Chi è l’acquirente tipo?

Diciamo che davanti alla tv trovi di tutto in base alle fasce orarie ed al tipo di trasmissioni a cui sono abbinate.

Negli ultimi anni però, oltre l’80% dei telespettatori di queste trasmissioni sono over 58.

Questo elemento rappresenta un punto di forza se si intende promuovere alcune tipologie di soluzioni.

Due anni fa cominciai a vendere ad imprese che promuovevano supporti per disabili ed ottenemmo un successo strepitoso.

Per quanto riguarda gli oroscopi, i sensitivi, ecc., oggi, si vendono abbastanza bene ancora le previsioni del lotto.

Per le restanti ‘previsioni’ il giro di affari, è in calo.

Posso garantire che 15 anni fa, nelle trasmissioni per cartomanti, si fatturavano cifre veramente importanti.

Sia i cartomanti che le tv guadagnavano veramente bene da quelle trasmissioni!

Fare una televendita. Oggi cosa venderesti?

Punterei a centralizzare nelle televendita tutto quello che riguarda il mondo ‘anziani’.

Ad esempio : carrozzelle, case i cura, case di riposo, materassi e reti per coloro che hanno problemi a riposare la notte, adesivi per dentiere, pannoloni, ecc..

Il futuro delle televendite.

Nel breve termine c’è ancora spazio.

Sinché fascia degli over 60 (attuali) costituirà un pubblico abbastanza vasto, penso che non ci saranno problemi per chi intende vendere attraverso questo metodo.

Quindi, per almeno 15 o 20 anni, le televendita costituiranno un canale commerciale ancora molto importante.

Cosa serve per vendere in tv.

Una televisione in grado di essere visibile (e sopratutto seguita) da una base minima di utenti.

Poi, in base al tipo di vendita, occorre organizzarsi di conseguenza.

In genere le tv locali che fanno televendite da sempre sono in grado di pianificare ed organizzare una vendita tv e dare un supporto ad un’impresa che intende affacciarsi su questo mondo.

Ringraziamo il nostro ospite, ripromettendoci di tornare prsto sull’argomento in quanto, rappresenta un settore ancora interessante per molte tipologie di prodotti e servizi.

 

Articoli correlati:

  • Realizzare una televendita. Vendere in televisione.Realizzare una televendita. Vendere in televisione. Ci sono da decenni dei business redditizi che si sono sviluppati proprio grazie alla tv ed alle televendite di successo. Di che cosa parliamo? Di quelle migliaia di prodotti e servizi […]
  • Aprire un’impresa di formazione.Aprire un’impresa di formazione. Nel corso della prima parte, abbiamo introdotto la discussione su questa tipologia di business che spazia in molte aree e segmenti. Il settore della formazione è gestito (per la parte […]
  • Aprire un’attività nel campo degli anziani :prima parte.Aprire un’attività nel campo degli anziani :prima parte. Una fascia di popolazione sempre più ampia ed in aumento progressivo, è costituita da anziani. Quando si parla di anziani e di business legato a questa fascia di età, si tende a pensare […]
  • Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi.Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi. Idee redditizie contro la crisi :aprire una agenzia di divorzi. Torniamo a parlare di quelle attività che vedono crescere il proprio business mese dopo mese in maniera esponenziale: […]
  • Ristrutturazione aziendale.Ristrutturazione aziendale. Ristrutturare un'azienda. Quando arriva il momento di procedere ad una ristrutturazione. Il numero di aziende in difficoltà (spesso da anni), è elevato e le cause di questo, sono […]
  • Aprire un allevamento di orate.Aprire un allevamento di orate. Allevare pesci, come del resto abbiamo evidenziato nel corso delle prime due puntate, rappresenta un business crescente che sta coinvolgendo sia parecchi ex pescatori ed operatori […]

Altri articoli :