Aprire un’attività che fa guadagnare.

settembre 18, 2014 | Fare impresa

Quante sono le attività che continuano ad aprire e poi, magari dopo poco, chiudono miseramente?

Quanti sono, coloro che bruciano sogni, risparmi e speranze in piccoli e medi progetti che partono già zoppi?

In questa fase di crisi, si evidenzia più che in passato la necessità di una maggiore consapevolezza da parte di chi avvia un business in ogni ambito :

progettazione, gestione, preparazione, ecc. ed in tutte quelle fasi cruciali che richiedono un’attenzione superiore a quella tenuta sino ad oggi dalla maggior parte dei neo imprenditori.

2images

Avere successo. Partire bene.

Che cosa significa gestire un’impresa redditizia?

Cosa vuol dire avviare un’attività di successo?

Quante sono tutte quelle attività che vengono avviate e che sin da subito presentano problemi di redditività e che nella maggior parte dei casi poi, finiscono per chiudere definitivamente?

Cerchiamo nel concreto di capire come evitare di aprire dei business che alla fine non hanno alcuna possibilità di riuscita presente o futura!

Come aprire un’attività di successo. Evitare l’avvio di business fallimentari.

Aprire un’azienda, di qualunque tipo, include in ogni caso, una forte dose di rischio e questo, anche in tutti quelle situazioni in cui si è avviato un business dopo aver effettuato degli studi di mercato, una buona analisi ed una discreta preparazione sul settore specifico.

Figuriamoci, qual è il livello di rischio a cui si va incontro nel lanciarsi in avventure disperate ‘senza capo né coda’.

Quest’ultime situazioni, nel concreto, continuano ad essere le più numerose e non si tratta di attività portate aventi da ‘squilibrati’ o soggetti poco dotati; in realtà, nella maggior parte dei casi invece, ci si trova di fronte a situazioni in cui gli stessi imprenditori (od aspiranti tali) tendono a sottovalutare tutta una serie di parametri ed analisi, alcuni dei quali, talvolta banali ed alla portata di tutti.

Insomma, basterebbe a volte fare un po più di attenzione e si eviterebbero moltissimi errori assai diffusi ed invece…

Aprire un’attività di successo. Gli errori che si commettono quando si avvia un’impresa.

Proviamo ora a fare un elenco di punti che bisognerebbe sempre considerare prima di partire con qualunque iniziativa :

quali sono le motivazioni che mi spingono a diventare imprenditore?

Perché apro una determinata impresa? Che cosa mi aspetto in termini di obiettivi concreti, nel breve e nel medio termine?

Perché ho scelto quel determinato settore?

Ho effettuato una serie di considerazioni?

Mi sono convinto a seguito di una serie di elementi concreti, oppure, sto seguendo una moda o mi sto facendo convincere da qualcun altro?

Il settore (la nicchia od il segmento) stanno facendo guadagnare gli altri imprenditori?

Perché sono convinto di guadagnare?

Questo, è un punto molto importante e per nulla sottovalutabile.

Purtroppo, è proprio su questo punto che vanno a frantumarsi i sogni e le aspettative di troppi imprenditori ‘in erba’.

Sono preparato ad affrontare questo progetto?

Cioè, si dispone delle competenze, risorse (di ogni tipo) per portare avanti questa iniziative?

Ecc..

Successo nel business. Consapevolezza e maggior preparazione.

Le saracinesche abbassate, i capannoni vuoti in vendita, la fila a rateizzare i debiti, ecc., non sono solo il risultato della crisi (che è oggi a livelli elevatissimi) ma anche il seguito di azioni poco ‘preparate’ ed errori spesso evitabili con una maggiore attenzione e preparazione.

Nel corso delle prossime puntate, approfondiremo questa serie di punti anche attingendo ad esempi concreti per aiutare ad entrare maggiormente nell’argomento.

Continua.

Articoli correlati:

  • Attività innovative.Attività innovative. La maggior parte dei neo imprenditori(quando sono alla ricerca di un settore o di una tipologia di impresa da aprire), tendono a concentrarsi prevalentemente in direzione di alcune […]
  • Nuove attività redditizie.Nuove attività redditizie. Il mercato crescente dei single. I dati statistici dei paesi occidentali confermano la crescita del numero dei single che sono presenti all'interno dei vari paesi. Il loro 'peso' […]
  • Seguire le mode.Seguire le mode. Ogni periodo storico (benché breve), si contraddistingue anche grazie alle sue mode. Occupandoci di business e di attività d'impresa (siamo ovviamente su affaripropri.com!), possiamo […]
  • Quali attività aprire 2015Quali attività aprire 2015 Buon lunedì, giorno dopo giorno sentiamo parlare di crisi, di consumi in picchiata, di aziende costrette a ridurre o dismettere la loro produzione, del numero di addetti che si riducono […]
  • Quando la crisi non è solo aziendale! Prima parte.Quando la crisi non è solo aziendale! Prima parte. Nei nostri approfondimenti, abbiamo piu' volte parlato di crisi aziendale, dove e come trovare le idee innovative, come cercare la propria nicchia, come diversificare, come gestire il […]
  • La vendita diretta, dal produttore al consumatore.La vendita diretta, dal produttore al consumatore. Buon lunedi' L'argomento di questa settimana mi e' stato suggerito alcuni giorni fa da un paio di eventi. Il primo, un mio cliente, proprietario di una grande agenzia viaggi che si […]

Altri articoli :