Guadagnare con un blog.

settembre 1, 2014 | Redazionale

Buon lunedì,

i recenti anni passati, hanno visto la nascita ed il successivo sviluppo di innumerevoli blog dedicati ad una varietà enorme di tematiche.

Economia, animali domestici, cucina, politica, gossip, vacanze, tecnologia, auto e moto, tematiche sociali, ecc., un vastissimo ‘mondo’ che ha aiutato la Rete ad ampliarsi e contemporaneamente, ha modificato anche il modo di comunicare, raccogliere informazioni per milioni e milioni di soggetti.

In pratica, non si trova (quasi) più un argomento rimasto del tutto ‘scoperto’ da un blog (o da parecchi blog che curano questo tipo di contenuti).

Il blog quindi è diventato nel tempo un canale di comunicazione e di informazione che ha consentito in maniera diretta ed indiretta (grazie alla pubblicità ad esempio) di ottenere introiti continuativi per i proprietari di queste piattaforme.

Qualcosa però è cambiato negli ultimissimi anni anche e sopratutto a seguito dell’avvento dei social network ed in particolare di alcuni di essi.

images

Guadagnare con un blog. L’arrivo dei social.

Molto traffico si è spostato rapidamente sui social network (in modo particolare su Facebook) ‘svuotando’ in termini di visite, attenzioni ed anche di investimenti pubblicitari i blog(per quanto riguarda l’aspetto dei guadagni) e marginalizzando molte iniziative, specie, quelle più piccole (e non per questo meno rilevanti rispetto alle altre).

Una selezione ‘naturale’ ha di fatto ridimensionato molte iniziative, sostituendo molti blog con altri e dall’altra, ha consentito ad alcuni siti di diventare dei veri e propri punti di riferimento per molti lettori ed appassionati in quel campo specifico.

Per un gestore di un blog, sono quindi venute a cambiare una serie di ‘punti di forza’, tra cui :

la fine del ‘podio’ che il blog (in alcuni casi) deteneva come strumento Web, cioè, è andato rapidamente a terminare quel periodo in cui il blog costituiva il modello primario con cui un soggetto o più persone (i blogger)comunicavano in Rete, ottenendo un crescente consenso di pubblico e di altri vantaggi (anche gli introiti);

la competizione massiccia a seguito dell’arrivo di altre e nuove iniziative Web (blog e siti) che andavano a fargli concorrenza.

In effetti, in pochi anni, il numero di siti presenti in Rete ed anche la quantità di informazioni e contenuti che si incontrano on line, è diventata esponenziale.

Diventare visibili, rimanere dei protagonisti on line nel tempo, diventa sempre più difficile;

le fonti di guadagno.

Ad Sense ed altri canali di monetizzazione che all’inizio avevano aiutato queste iniziative, nel corso del tempo, si sono rivelate sempre meno profittevoli e per molti blog, è arrivato il momento di ridefinire delle nuove formule di ‘approvvigionamento finanziario”.

Dalle donazioni, sino alla vendita diretta di spazi (da parte dello stesso blogger) ecc., sono tante le formule che in questi anni hanno trovato spazio in Rete per ‘fare cassa’, specie, per quei moltissimi piccoli blog, talvolta di nicchia presenti on line.

Come guadagno con un blog. Tutto cambia e le certezze sono pochissime.

Di certo, in pochi anni tante cose sono cambiate e per molti blogger (professionisti o meno), si tratterà di affrontare dei mutamenti nuovi e non sempre facili.

La qualità dei contenuti, la visibilità (il Seo), ecc., non sono aspetti ‘banali’ e continuamente, i blogger devono mese dopo mese, ridefinire il loro ruolo ed il loro futuro per evitare di essere marginalizzati o spazzati in via in poco tempo da altri.

Anche molti blogger che da anni operano in (molteplici campi)con una buona visibilità, hanno dovuto rivedere le loro strategie alla luce dei notevoli cambiamenti che rapidamente avvengono in questo settore.

Il ruolo e la presenza dei social network, costituisce solo uno dei fattori critici che si vanno a sommare agli altri.

Buon lavoro.

Articoli correlati:

Altri articoli :