Riprendere in mano la propria vita.

ottobre 5, 2014 | Redazionale

Buon lunedì,

nell’arco dell’esistenza di ogni individuo, accadono situazioni ed avvenimenti che obbligano un soggetto a prendere delle decisioni che non possono essere rinviate più di tanto al futuro!

Tutti i giorni a ciascuno di noi, capita sempre più sovente di incontrare parecchie persone che sono di fronte ad un punto decisivo della loro vita :

il dilemma fra cambiare decisamente percorso o rischiare un rapido tramonto (fisico, professionale, familiare, ecc.).

Non si può fuggire, eppure, la maggior parte delle persone, adotta questa dannosa tecnica :

rinviare, posticipare, prendere tempo, ecc,, insomma : affondare un po alla volta, incastrarsi in situazioni che giorno dopo giorno diventano sempre difficili da gestire e sempre meno piacevoli da vivere(il tutto..dietro a delle scuse, bugie che ci si racconta, ecc.).

Tante di queste persone elaborano anche dei sogni, delle speranze ma poi…..non fanno nulla per cambiare!

Rimangono in attesa, sperano in qualcosa…

La vita mette le persone di fronte alla realtà di dover prendere delle decisioni.

Rimanere immobili a lungo non paga!

Cambiare per riprendersi la vita.

Liberarsi di un’attività imprenditoriale che non offre più alcuna concreta prospettiva(un caso molto diffuso, specie oggi), evitando di perdere altro tempo (e quindi : accumulare altri debiti, bruciare ulteriori risorse preziose, rendere sempre più difficile un possibile cambiamento, ‘avvelenarsi la salute’, ecc.), rappresenta un dovere prima di tutto verso se stessi!

Centinaia di migliaia di esistenze di persone valide, ancora in gamba e meritevoli di successo, sono bloccate in attesa di non si sa bene che cosa!

Attendono come se dovesse giungere qualcosa… (anche se loro sanno bene che non arriverà mai!)

Milioni di individui che non prendono decisioni proprio nel momento in cui è obbligatorio fare qualcosa per cambiare, per andare oltre la vita presente e guardare al futuro.

Che cosa li blocca?

Sono persone immobilizzate dalle loro paure, dai loro sensi di colpa (assurdi!), da un immobilismo che è diventato tale anche e sopratutto a causa di un mancato rinnovamento di loro stessi e quindi, delle attività che girano intorno alla propria persona : la professione ed il business, i rapporti ormai consumati con le persone che ci stanno intorno, una incapacità ad autorigenerarsi, ecc..

index

Riprendersi la vita. Agire ora!

Non sempre il tempo a disposizione per fare i cambiamenti è ampio.

Abbandonare le zavorre che pesano sulla nostra vita, non significa evitare di assumersi le responsabilità primarie della nostra esistenza!

Significa piuttosto tornare ad essere degli individui liberi e sereni in grado veramente di apportare utilità a chi ci sta intorno.

Le persone a noi vicine (i nostri collaboratori, i nostri familiari ed amici), non hanno bisogno di persone tristi ed afflitte da sensi di colpa ma necessitano di uomini e donne attivi, vincenti ed in grado di trasmettere una parte di queste utilità a chi sta intorno a loro.

Quindi, cambiare e rimettere al centro la propria vita, costituisce un atto di coraggio ed amore anche verso gli altri che ci sono vicini.

Guardare oltre.

Cosa credete che tenere in piedi un’azienda già di fatto fallita per prolungare l’agonia per altri 4 o 5 mesi nella convinzione di fare del bene ad altri, significhi nel concreto voler portare utilità?

Un simile atteggiamento, vuol dire solo affondare se stessi e la propria impresa, eliminando ogni possibilità futura per ripartire e quindi, senza essere di alcuna utilità a chi ci sta vicino!

Pensate che stare accanto al proprio compagno o compagna solo per ‘obbligo morale’ (dopo che tutto è già finito da parecchio tempo) sia ipotizzabile per un lungo periodo?

Bisogna cercare di non essere ipocriti.

La nostra vita e la nostra coscienza non ci perdonano queste bugie.

Se non si è felici e soddisfatti, come pensate sia possibile trasmettere benessere anche agli altri?

Oltre la crisi. Ripartire con successo.

In questa fase storica dove milioni di persone si interrogano sul loro futuro, forse, è bene anche cominciare ad essere sinceri con se stessi e rimettersi in gioco (e non buttarsi nel vuoto..chiaro?), partendo dalle proprie qualità, spesso dimenticate e dai propri sogni (per troppo tempo chiusi a chiave per paura di soffrire).

Questo, è un momento difficile per tanti ma per una parte(per chi saprà rispondere alla sfida), potrebbe rappresentare anche l’opportunità di chiudere con il passato e ripartire con il nuovo!

Buon lavoro.

Articoli correlati:

  • Ritornare a vivere.Ritornare a vivere. Buon lunedì, trascorriamo buona parte della nostra vita (in molti casi, addirittura tutta) ad occuparci di cose banali, poco soddisfacenti e che talvolta addirittura disprezziamo, eppure, […]
  • Non è mai troppo tardi…. Tornare a sognare.Non è mai troppo tardi…. Tornare a sognare. Buon lunedì, se ci guardiamo intorno (neanche poi troppo lontano), notiamo tantissime persone che si 'trascinano' giorno per giorno dopo aver abbandonato i propri sogni, le speranze ed […]
  • Riprendere in mano la propria vita.Riprendere in mano la propria vita. Saper delegare nella vita è importante, sia nei piccoli aspetti privati come negli affari. Un buon imprenditore, è colui che sa delegare molte competenze, riuscendo a concentrarsi […]
  • Trovare stimoli.Trovare stimoli. Buon lunedì, milioni di persone trascorrono la propria vita o comunque buona parte di essa in un totale immobilismo, sballottati da una parte all'altra senza alcuno stimolo e reazione, […]
  • Ripartire con successo : uscire da una situazione di crisi.Ripartire con successo : uscire da una situazione di crisi. La vita a volte pare strana. In alcuni momenti, ci sottopone ad esami e prove veramente impegnative. Sono situazioni in cui il carattere e le capacità degli individui vengono sottoposti […]
  • Una nuova vita.Una nuova vita. Buon lunedì, avete mai provato a contare in un giorno qualsiasi tutte le numerose e differenti lamentele e sfoghi che 'ascoltate' e che giungono dalla voce di persone a voi vicine o […]

Altri articoli :