Aprire un’attività a Cuba.

gennaio 18, 2015 | Redazionale

Buon lunedì,

l’America Latina sta guadagnando uno spazio sempre più crescente nel panorama internazionale, dal punto di vista politico, economico e finanziario.

Se in Italia questa Area geografica ha ottenuto forte visibilità grazie al Papa Argentino e per gli sportivi che ‘giocano’ in squadre nazionali, nonché, le recenti Olimpiadi ed il Mondiale di calcio in Brasile, più concretamente, quasi tutte le economie dei paesi dell’America Centrale e Meridionale, hanno ricevuto mediamente una crescita notevole negli ultimi anni e questo trend, seppur in fase temporaneamente decrescente, per alcune nazioni si mantiene a livelli eccezionali.

1index

Investire in America Latina.

In questi recenti anni, alcuni paesi dell’America Latina hanno ottenuto un forte consenso da parte di investitori, imprenditori di vario tipo e sopratutto, i neo migranti, una categoria variegata che comprende in misura sempre maggiore : i piccoli imprenditori, i piccoli investitori, i pensionati benestanti, i giovani preparati, ecc. che stanno spostando risorse finanziarie, umane e tecnologiche da vari paesi industrializzati verso le nuove economie emergenti dell’America Latina.

Tra queste destinazioni preferite, troviamo nazioni come : il Brasile, il Cile, la Colombia, il Messico, Panama (un vero e proprio boom in questo momento), il Costa Rica, la Repubblica Domenicana, ecc..

Centinaia di migliaia di piccoli, medi e grandi investitori che hanno ‘puntato’ sulla crescita dei loro investimenti e che in parte, si sono anche trasferiti all’interno di quei paesi per seguire maggiormente i loro business.

Investire a Cuba. Le cose sono cambiate.

Alcuni paesi dell’America Latina invece, sono rimasti maggiormente nell’ombra per una serie di ragioni ed ora, pare che sia giunto il loro momento.

Cuba, dopo decenni di isolamento, si sta aprendo anche per quanto riguarda la sua economia e questo, significa in pratica, consentire l’arrivo di notevoli investimenti in molteplici settori : industria, turismo, commercio, servizi, agricoltura, ecc..

Già ora, sono presenti a Cuba molte multinazionali, in particolare nel settore manifatturiero ma questo, rappresenta solo la testa di ponte di migliaia e migliaia di imprese che invaderanno l’Isola (la prima invasione riuscita dopo la presa del potere da parte dei Castristi).

Per i prossimi 15 anni, Cuba si appresta a diventare un ex paese socialista per abbracciare il mercato, seppur gradualmente.

E’ evidente che le opportunità per chi giungerà fra i primi investitori saranno certamente maggiori.

Al momento, hanno colto le prime opportunità le imprese di maggior dimensione e se tutti sono convinti che Cuba dal punto di vista economico tornerà a diventare il ‘giardino degli Usa’, le possibilità per imprenditori ed investitori provenienti da altri paesi saranno comunque elevate.

Aprire un’impresa a Cuba. Le differenze con altri paesi.

Le caratteristiche di Cuba e la sua storia recente, ci indicano che il passaggio da economia socialista a quella liberale sarà abbastanza lungo ed anche le fasi del ‘transito’, saranno quindi diverse rispetto a quelle vissute dagli altri paesi dell’America Latina che in questi anni hanno attraversato il confine fra economia povera a quella di ‘paese emergente’.

Cuba rispetto ad alcune nazioni come la Repubblica Domenicana, dispone di una burocrazia ‘di partenza’ meglio funzionale e per quanto riguarda gli aiuti internazionali, pare sia estremamente privilegiata proprio a seguito della sua recente storia che induce le nazioni creditrici ad aiutare il Paese Latino verso il ‘passaggio’ ad un’economia di mercato.

Non solo Cuba.

Un altro paese da tenere sotto osservazione è il Nicaragua che con Cuba ha vissuto una parentesi (seppur limitata) di paese rivoluzionario socialista.

Anche qui, la conversione verso un’economia di mercato ha preso piede, in particolare, con la recente iniziativa legata alla costruzione del nuovo canale che collegherà l’Atlantico con il Pacifico e porterà per parecchi anni molti investimenti in ogni comparto.

Imponenti flussi di capitale quindi, si sposteranno anche verso il Nicaragua che ora è il penultimo paese per reddito pro capite in America Latina.

Anche altri paesi come il Paraguay, stanno vivendo da tempo una fase di felice crescita grazie al boom di investimenti stranieri, bassa tassazione, limitato costo della manodopera e disponibilità di grandi risorse naturali.

I perdenti.

Per quanto riguarda il Venezuela, giusto per evidenziare il caso più critico, la situazione sta sempre più deteriorandosi e per i prossimi due anni, non si prevede niente di buono.

Il crollo del prezzo del greggio, ha accelerato ulteriormente la fase declinante già in essere da qualche anno.

Prossimamente, dedicheremo ampio spazio alle varie opportunità per avviare business nei vari paesi latinoamericani.

Buon lavoro.

Articoli correlati:

  • Aprire un’attività in America Latina : avviare un’impresa in Paraguay.Aprire un’attività in America Latina : avviare un’impresa in Paraguay. Il Paraguay, è uno stato dell'America Meridionale che confina con Argentina, Brasile e Bolivia. Ha una popolazione di circa sette milioni di abitanti e non è molto conosciuto dalla […]
  • Aprire un’attività in Brasile : le prospettive.Aprire un’attività in Brasile : le prospettive. Buon lunedì, questa settimana, cominceremo a presentare news ed argomenti che provengono dall'America Latina. Cioè, grazie alla collaborazione con la nostra edizione per il Brasile […]
  • Fine della crisi.Fine della crisi. Buon lunedì, una serie di segnali incoraggianti stanno facendo capolino rispetto all'attuale situazione economica, anche se questi elementi 'positivi', vanno presi in considerazione con […]
  • Fare investimenti in Argentina.Fare investimenti in Argentina. Nel corso della prima parte, abbiamo presentato il tema relativo all'avvio di un business in Argentina, non tanto in modalità tradizionale (cioè, quelle informazioni connesse alle […]
  • Povera Italia.Povera Italia. I business connessi all'aumento della povertà ed all'incremento del numero dei cittadini con redditi bassi. Buon lunedì, le opportunità di guadagno e di avvio di un'attività […]
  • Fare business in Italia.Fare business in Italia. Buon lunedì, rimanendo in tema di business con potenzialità future e di soluzioni low cost, anche il settore dell'offerta di vacanze, conferma la tendenza ad una crescita progressiva […]

Altri articoli :