Idee imprenditoriali innovative.

marzo 10, 2015 | Fare impresa, Uncategorized

Quando si parla di un business di successo, diventa importante capire quali sono i caratteri che ne hanno decretato l’esito positivo per poter magari trarne delle idee e delle informazioni utili per la propria formazione e/o per avviare altre attività vincenti.

Prendere spunto da chi ha avuto successo è senza dubbio un buon modo di agire!

Carpire dagli altri gli ingredienti del successo, studiando le formule vincenti, consente di imparare tante cose, crescendo in tutti i sensi.

5images

Idee innovative?

Una delle diatribe(se così possiamo chiamarle) che dividono molti startupper è anche quella connessa alla credenza(luogo comune) per cui un’idea di successo debba avere per forza una connotazione di marcata innovazione, cioè : alcuni definiscono un progetto vincente solo in base al carattere di innovazione rispetto ad altri.

Nella realtà, non sempre è così! Anzi…

Al lato pratico, i progetti fortemente innovativi di successo (che esistono ed alcuni hanno anche raggiunto un successo planetario), costituiscono soltanto una minoranza esigua rispetto a tutti gli altri che sono rappresentati nella maggior parte dei casi da imprese con un basso o modesto livello di innovazione/differenziazione (in senso assoluto e quantitativo) rispetto agli altri progetti operanti nel medesimo settore.

Cioè : se andiamo a ‘contare’ tutte quelle attività che hanno avuto successo, limitandoci a segnalare solo quelle dotate di forti caratteri innovativi, ci renderemo conto che costituiscono solo una piccola minoranza sul totale.

Buone idee o solo innovative?

Proviamo a fare qualche esempio.

Indubbiamente Uber costituisce un progetto innovativo.

Volete poi dire qualcosa su Facebook o su WhatsApp?

Ok!

Sono progetti innovativi che si sono inseriti molto bene ed hanno risposto ad una serie di bisogni presenti latenti da molto tempo a cui nessuno aveva pensato di offrire loro una risposta ma nel complesso, costituiscono solo una minoranza dei business vincenti nati in questi recenti anni.

Essere innovativi nel bel mezzo della concorrenza.

Provate ora a pensare a tutti quei siti e piattaforme nel settore immobiliare che sono nati negli ultimi 12 anni, cioè, ben dopo il boom di Internet e della bolla legata al Web.

Di veramente innovativo(in senso assoluto) c’è ben poco eppure, ci sono portali che hanno avuto una forte crescita ed hanno scavalcato i loro concorrenti(centinaia di siti già operativi da tempo), diventando il punto di riferimento per inserzionisti, acquirenti potenziali, sponsor ed anche per alcuni investitori.

Ci sono riusciti, ristudiando le formule di business presenti, presentando alcune innovazioni rispetto ai competitor sulla piazza, cercando di offrire qualcosa di diverso.

Vogliamo parlare poi dei siti che si occupano di consegnare i pasti a domicilio nati recentemente e che hanno scavalcato i loro concorrenti già presenti da tempo come giro di affari, per numero di clienti, per numero di aziende fidelizzate, ecc.?

Potremmo dire la solita cosa!

Alcuni, offrono peculiarità e innovazioni rispetto ai precedenti anche se in un contesto di ‘formula imprenditoriale’ similare.

Parliamo dei siti Web che si occupano di turismo?

Ce ne sono alcuni nati in questi recenti anni che hanno raggiunto delle vette in termini di visite e fatturati, emarginando tanti altri siti operati da più tempo.

Negozi e pizzerie, sono business innovativi?

Parliamo di franchising e di negozi aperti con questa formula?

Oppure, ci accontentiamo anche di attività MOLTO tradizionali come le pizzerie.

Esistono parecchi negozi e pizzerie(si, proprio le care e vecchie pizzerie) che grazie alla capacità ed all’intelligenza dei loro proprietari, nonostante una concorrenza incredibile, sono riuscite a ritagliarsi spazi importanti, sottraendo clienti ad altre attività aperte da anni nella solita zona.

Ed allora, come si spiega tutto ciò?

Anche aprire una gelateria ed una pizzeria (attività di certo non innovative), richiedono la necessità di apportare innovazione rispetto a ciò che è già presente.

Magari, si tratta di offrire un servizio nuovo, un modo diverso di proporsi, offrire un prodotto meno standardizzato, diversificare l’offerta, ecc..

Innovare quindi si può tradurre in termini concreti nel cambiare anche solo il 2%, 5% di una formula preesistente, diversificandosi per alcuni limitati (ma fondamentali) aspetti.

Che cosa è davvero un’idea innovativa. Che cosa significa innovare?

Non serve nella maggior parte dei casi ‘inventarsi la luna’ o ‘tirare fuori’ idee strabilianti nella maggior parte dei casi!

A volte, basta poco per proporsi con qualcosa di nuovo e che viene percepito come nuovo e/o differente dal mercato rispetto a ciò che è presente!

Articoli correlati:

Altri articoli :