Ristrutturazione aziendale.

settembre 12, 2015 | Fare impresa

Ristrutturare un’azienda. Quando arriva il momento di procedere ad una ristrutturazione.

Il numero di aziende in difficoltà (spesso da anni), è elevato e le cause di questo, sono sicuramente molteplici.

I cambiamenti avvenuti nei vari mercati nel corso di questi anni, hanno obbligato gli imprenditori ed i manager delle grandi ma anche sopratutto piccole e medie imprese a mettere in atto una serie di cambiamenti, spesso radicali (ma talvolta anche progressivi e meno invasivi se diluiti nel tempo) per consentire ai vari business di adattarsi ai tempi ed ai cambiamenti avvenuti e permettere di conseguenza all’impresa di essere competitiva e redditizia anche per gli anni a venire.

Un processo di continuo aggiornamento che consente all’azienda di rimanere efficiente e produttiva nonostante i cambiamenti in corso.

Non tutte le imprese però hanno saputo/potuto comprendere l’importanza di effettuare queste trasformazioni e cambiamenti durante gli anni.

C’è infatti una tendenza, anche da parte degli imprenditori di sedersi sugli allori ed occuparsi solo della gestione ordinaria dimenticandosi che l’azienda è qualcosa che deve evolversi e cambiare nel tempo.

1index

Aggiornare l’impresa ai tempi.

A volte, non serve neppure effettuare particolari sconvolgimenti nella gestione di un’impresa ma basterebbe semplicemente provvedere gradualmente ad adattarla progressivamente alle nuove necessità del mercato.

Nella realtà purtroppo, tutto questo non avviene, se non per un numero limitato(per quanto elevato) di attività.

La maggior parte degli imprenditori infatti tende a non porre in essere i dovuti cambiamenti, rinviandoli od omettendoli (facendo spesso finta di niente) e tirando avanti come se nulla fosse.

Prima o poi però, arriva il conto da pagare che nel concreto significa :

un’impresa non più redditizia, non in grado di stare sul mercato, poco appetibile per investitori e finanziatori, ecc..

Insomma, un’azienda decotta a rischio di chiusura!

Risanamento aziendale. Che cos’è?

In molti, confondono il termine risanamento aziendale con quello di semplice taglio dei costi!

In realtà, il taglio e la revisione dei costi rappresenta solo una componente che va presa in considerazione quando si vuole ‘rimettere a posto le cose’ all’interno di un’impresa.

Senza un piano industriale serio orientato al rilancio delle attività, è difficile pensare di andare avanti e non basta certo limitarsi a qualche taglio, seppur importante, per rimettersi ‘in pista’ un’azienda con importanti problemi strutturali.

Il risanamento aziendale passa quindi anche attraverso un rilancio del business stesso, talvolta, guardando anche in direzione diversa rispetto ala passato!

Piano di ristrutturazione aziendale.

Qualcuno penserà che la ristrutturazione aziendale sia da prendere in considerazione solo per le grandi o medie realtà imprenditoriali.

Niente affatto!

Un negozio, una piccola impresa di servizi, un’azienda commerciale di piccole dimensioni, un’azienda artigiana o di produzione beni, ecc. sono degli esempi concreti di business che devono continuamente essere monitorati anche per consentire loro di rimanere efficienti e competitivi nel tempo.

Accumulare ritardi infatti, può mettere in discussione la possibilità di ripresa del business stesso.

Se si va oltre un certo limite, si rischia poi di non riuscire a rimettere le cose a posto!

Purtroppo, molti piccoli imprenditori che sono magari dei ‘bravi artigiani’, degli ‘esperti nella produzione’, ottimi commercianti, ecc. ma poi, hanno di fatto delle carenze in campo gestionale per quanto riguarda l’attività di imprenditore nel senso più ampio del termine, non riescono a comprendere l’importanza di mantenere un business efficiente nel tempo.

Fare l’imprenditore non significa solo essere un buon tecnico, un ottimo artigiano, un buon venditore ma riunire una serie di doti che consentono la gestione del business nella sua interezza.

Ristrutturare un’impresa.

Anche e sopratutto i piccoli imprenditori devono capire che un business, di qualunque tipo, necessita di una revisione e controllo continuo e non bisogna aver paura di rimettere in discussione se stessi e la formula aziendale, tanto, il mercato decide e farà selezione se non si sono fatti i compiti a casa per tempo!

La moria di tante micro e piccole imprese che non riescono più a stare sul mercato, è anche il segno di tutto questo!

Nel corso della prossima parte, analizzeremo alcuni esempi concreti per capire come procedere alla riorganizzazione di un business.

Articoli correlati:

  • Ristrutturare un’azienda.Ristrutturare un’azienda. Arriva per quasi tutte le imprese il momento di una necessaria riorganizzazione con lo scopo di rendere l'attività più efficiente ed operativa, anche con l'obiettivo di aumentare la […]
  • Rilanciare un’impresa.Rilanciare un’impresa. Con questo post, diamo inizio ad una serie di temi che riguardano le strategie e le azioni che gli imprenditori devono mettere in campo di fronte a situazioni di crisi e difficoltà che tra […]
  • Ristrutturazione aziendale.Ristrutturazione aziendale. Riposizionare un business sul mercato L'ennesimo caso di crisi aziendale relativo ad un grande call center (circa 450 addetti) situato a Livorno che rischia la chiusura definitiva, ci […]
  • Dipendenti che rilevano l’impresa in cui lavorano.Dipendenti che rilevano l’impresa in cui lavorano. L'alternativa alla chiusura di un'attività in difficoltà, non è connessa solo all'arrivo di nuovi imprenditori(che dovrebbero subentrare con nuovi capitali) ma può in alcuni casi […]
  • Aprire un allevamento di polli.Aprire un allevamento di polli. Allevare polli e galline, è un'attività tradizionale che ancor oggi impiega moltissimi imprenditori agricoli in tutto il mondo. In molti, disponendo di terreno e di buona volontà, […]
  • Diventare un centro assistenza condizionatori.Diventare un centro assistenza condizionatori. Siamo giunti alla terza ed ultima parte di questo argomento. Durante le prime due puntate, abbiamo analizzato gli aspetti generali di questo business, soffermandoci anche su alcune […]

Altri articoli :