Voglia di cambiare.

gennaio 23, 2016 | Redazionale

Adattamento e cambiamento.

Parlare di economia, di nuovi lavori, di nuovi investimenti ed opportunità, senza capire il senso della parola cambiamento, vuol dire solo parlare di fuffa.

Il cambiamento fa parte della nostra vita, del nostro dna, della nostra evoluzione come esseri umani ma anche come lavoratori, imprenditori, professionisti, mariti o mogli, padri e madri, membri di un’associazione, persone che trascorrono una vita passando da varie fasi con la necessità quindi di evolversi e mutare per adattarsi, ecc.

Cambiare ed evolversi è fondamentale per la nostra sopravvivenza!

Coloro che pensano di rimanere ‘tutto di un pezzo’ per sempre nell’arco della loro esistenza, hanno già decretato la loro fine in anticipo!

L’economia è continuo mutamento(e del resto non ci vuole un acuto osservatore per rendersene conto) e se si vuol sopravvivere come lavoratori, professionisti, imprenditori ma anche consumatori ed investitori (a qualunque livello), è necessario cambiare continuamente nel corso della nostra vita, in un continuo progredire e modificare.

5index

Adattamento. Quando adattarsi vuol dire per forza cambiare.

Il concetto dell’adattamento è strettamente connesso con quello di cambiamento.

Come consumatori, in qualità di imprenditori ma anche in senso generico come esseri viventi, siamo obbligati ad adattarci e chi non lo fa, viene tagliato fuori.

Il nostro spirito di adattamento è talmente insito in noi stessi che spesso agiamo (e ci adattiamo in ogni contesto) senza rendercene conto.

La resistenza al cambiamento, è contestuale e riguarda anche gli stessi individui che cambiano e si evolvono.

Quindi, cambiare ed adattarsi al nuovo è basilare!

Cambiare. Perché oggi pariamo di cambiamento in questo post?

Perché è un concetto base della nostra vita e della possibilità di andare avanti.

Se non si cambia per tempo si rischia l’esclusione (dal business, dalle opportunità in ogni ambito ma anche dalla vita stessa)!

L’economia globale è oggi in piena turbolenza ed i cambiamenti in atto sono e saranno forti e coinvolgeranno ogni paese, cultura, tipologia di business, ecc..

Un momento di grande tensione ma anche di grosse opportunità per chi saprà cogliere gli aspetti positivi inserendosi sulla scia dei cambiamenti in atto, riuscendo quindi a rispondere alle nuove esigenze del mercato e dei consumatori.

Lo diciamo da tempo : osservare l’ambiente circostante e captare le necessità presenti, consente di agganciare fra i primi le opportunità che i grandi cambiamenti porteranno.

Da una parte : nuovi bisogni, nuove soluzioni da essere immesse sul mercato e dall’altra (per chi resterà fermo a lamentarsi e guardare) un ridimensionamento del proprio spazio, una riduzione del proprio giro di affari.

Cambiare. Ma siamo sicuri che volete davvero cambiare?

Sembra che milioni di persone vogliano (a parole) cambiare, intendano accettare la sfida della vita, del business ma poi….nel concreto, in quanti davvero sono disposti a :

mettere in discussione vecchie e superate credenze (in ogni campo);

attuare quei cambiamenti (necessari) nel modo di pensare, agire ed osservare che sino ad oggi li hanno contraddistinti;

disposti a pagare il prezzo del cambiamento.

Cambiare a volte all’inizio richiede sacrificio, necessità di rimettersi in discussione, dover abbandonare (a volte solo sulla carta) quelle certezze delle quali per anni ci siamo circondati per abbracciare nuove sfide e opportunità;

ecc..

Voglia di cambiare. Che cosa significa cambiare.

Cambiare è un concetto per nulla banale, semplice ma anche ostico per molti che per ragioni culturali (derivanti dalla formazione personale), sociali, ecc. rinviano, respingono, combattono, ecc. il cambiamento con ogni scusa possibile.

Cambiare per sopravvivere : cambiare per vincere.

Noi cambiamo nell’interesse di noi stessi, per il nostri futuro, per il nostro benessere e non farlo, significa condannare noi stessi e le persone accanto a noi ad una vita triste e mediocre.

Articoli correlati:

  • Cambiare settore di attività.Cambiare settore di attività. La flessibilità, ha costituito da sempre un fattore di successo. Questo termine, a volte utilizzato in maniera impropria per varie logiche di interesse, in realtà, rappresenta una […]
  • Cambiare o morire.Cambiare o morire. O cambi o muori. Torniamo a parlare di una delle prime esigenze che qualsiasi essere vivente ha : la sopravvivenza nell'ambiente in cui vive! Che si parli di piante, animali o di umani, […]
  • Cosa resterà..Cosa resterà.. Buon lunedì in questi giorni a Milano si sono verificati duri scontri fra centinaia di tassisti ed alcuni autisti concorrenti in merito ad una sorta di 'liberalizzazione' che […]
  • I sogni nel cassetto.I sogni nel cassetto. Buon lunedì, più o meno, tutte le persone hanno nel corso degli anni maturato una serie di progetti, alcuni sogni che sono rimasti chiusi per molto nel cassetto, delle idee che […]
  • Cambiare.Cambiare. Buon lunedì, prendiamo spunto da un paio di email ricevute nei recenti 4 mesi, inviate da piccoli imprenditori (uno dei due, operante nel campo dei servizi e l'altro, un artigiano) che […]
  • Aziende che delocalizzano.Aziende che delocalizzano. Buon lunedì, avete presente quando in aeroporto od alla stazione si sente dagli altoparlanti 'l'ultima chiamata' per il treno o l'aereo in partenza? Bene, per l'Italia pare proprio […]

Altri articoli :