Valore di un’azienda.

giugno 2, 2016 | Fare impresa

Calcolare il valore di un business oggi. Seconda parte.

Tutto cambia intorno a noi : imprese, professioni, bisogni da soddisfare, modalità di fare acquisti, scelte individuali, modi e tempi di consumare, ecc..

La velocità del cambiamento sembra però essere più forte in questi ultimi anni rispetto al passato e di questo, occorre prenderne atto.

Un’accelerazione che ha sconvolto la vita professionale di milioni di persone e che trasformerà radicalmente ogni attività e business attualmenti in essere.

Complice il Web che ha stravolto la nostra vita in tutti i sensi ed anche a seguito di una serie di cambiamenti epocali di natura : sociale, demografica, tecnologica, ecc., i quali, hanno modificato tutti i vecchi parametri ed equilibri sin qui presenti.

Il valore di un business. La misura del cambiamento.

Sarebbe sufficiente andare a verificare quanto vale oggi uno stesso tabacchino, una licenza di un taxi, il valore di uno stabilimento balneare, di un’edicola, di un bar, di un’attività di grossista, di uno studio dentistico, di una palestra, ecc., giusto per fare qualche esempio concreto e confrontare questo importo con il valore di 20 anni fa!

Sicuramente, rimarremo sbalorditi dalla differenza di valore!

Alcune attività (a parte quelle che nel frattempo hanno chiuso i battenti), hanno perso dal 20 sino al 95% del loro valore!

Una cosa imprevedibile se pensiamo a quanto le stesse attività valevano (ed erano richieste) sul mercato 20-25 anni fa.

Quindi, è sufficiente confrontare il valore attuale di un business con i passato (senza a volte andare neanche tanto indietro nel tempo) per comprendere come abbiano influito una serie di cambiamenti.

Il valore di un’attività. Siamo solo in una fase di transizione.

Se qualcuno ancora vuole autoconvincersi di riuscire a sopravvivere alle trasformazioni epocali senza fare nulla, rimanendo fermo (e sperando di non essere coinvolto dalle conseguenze), è e rimarrà solo un povero illuso!

Ogni attività umana, professionale e di investimento verrà coinvolta più o meno pesantemente in questo processo di cambiamento!

Davvero pensate che fra 15 anni una licenza di taxi varrà ancora 150, 250.000 euro?

Ma stiamo scherzando!

Che una farmacia potrà valere fra 20 anni ancora l’importo attuale?

Uber rappresenta oggi solo la punta dell’iceberg di una serie di cambiamenti che coinvolgeranno il mercato della mobilità.

Vogliamo parlare dei grandi magazzini e dei grossisti che ancora vivono e sopravvivono in piena era di disintermediazione Web?

Quanti ne sopravviveranno?

Sino a 20 anni fa (e per alcuni, sino a tre o 4 anni or sono) pareva che ben poco potesse toccarli!

Ne stanno chiudendo a volontà e siamo solo all’inizio di questa fase!

Altri, per sopravvivere dovranno reinventare il loro business.

Valore di un’azienda. Uno tsunami inarrestabile ciò che sta accadendo.

Amazon rappresenta solo uno degli esempi di imprese di successo che andranno (e lo stanno già facendo) a portare via spazio a queste tipologie di business.

Pensate un po a chi : consegna a domicilio la spesa ed i beni di consumo, i grossisti ma anche i centri commerciali che sono sempre di più in difficoltà di fronte all’assalto dei colossi Web.

Nessuno sarà risparmiato!

Tutto cambia.

La fine di un modello di business che coinvolge almeno  il 95% delle attività!

Tutti, senza distinzione, dovranno adattarsi alla nuova realtà.

Abbiamo cominciato ad analizzare la differenza di valore di un’attività rispetto al passato (e non parliamo poi del futuro) per rendere più evidente l’impatto dei cambiamenti in corso.

La prima cosa che un imprenditore, un professionista, un investitore ma anche un lavoratore deve comprendere è che :

nessuno verrà risparmiato dalle conseguenze di questi cambiamenti!

Chi saprà adeguarsi, cogliendo le opportunità che nel frattempo si stanno aprendo (per una minoranza, per quanto abbastanza ampia possa essere) non solo sopravviverà ma ne trarrà benefici.

Per tutti gli altri : non c’è speranza.

Indietro non si torna!

Articoli correlati:

  • Quante valgono i clienti di un’impresa. Calcolare il valore dei clienti.Quante valgono i clienti di un’impresa. Calcolare il valore dei clienti. Nella puntata scorsa, abbiamo ascoltato un professionista che ci ha illustrato come lui calcola il valore dei clienti in vendita da parte di un'impresa. Il valore dei clienti di […]
  • Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi.Divorziare all’estero : aprire un’agenzia di divorzi. Idee redditizie contro la crisi :aprire una agenzia di divorzi. Torniamo a parlare di quelle attività che vedono crescere il proprio business mese dopo mese in maniera esponenziale: […]
  • Affitto ramo di azienda.Affitto ramo di azienda. Una delle formule per la gestione di un business che in questa fase economica può essere considerata interessante, è quella dell'affitto del ramo di azienda o di azienda nel suo […]
  • Aprire un negozio in un centro commerciale.Aprire un negozio in un centro commerciale. La crisi dei centri commerciali e la concorrenza on line del commercio Web. Sino a pochi anni fa, il boom di aperture di centri commerciali, pareva fosse destinato a continuare nel tempo, […]
  • Non pagare i debiti. Uscire dai debiti.Non pagare i debiti. Uscire dai debiti. Nel corso della prima parte abbiamo visto come il contesto economico (e sociale) stia mutando e lo stesso sta accadendo anche per quanto riguarda l'atteggiamento degli imprenditori e […]
  • Aprire un bar.Aprire un bar. Il bar rimane ancor oggi una delle attività commerciali più diffuse che nonostante la crisi ed i molti cambiamenti avvenuti in questi anni sul fronte del commercio e delle piccole attività […]

Altri articoli :