Trovare nuovi clienti.

settembre 25, 2016 | Fare impresa

Fare pulizia dei clienti in perdita. Selezionare ed acquisire clienti di qualità.

Parlando con numerosi imprenditori e professionisti nel corso degli ultimi anni, la lamentela ricorrente che emerge (in modo crescente) è legata alla qualità dei clienti che, secondo la maggioranza degli operatori, sarebbe peggiorata progressivamente anno dopo anno, portando spesso le imprese ed i professionisti a dover gestire un numero elevato di beghe di vario genere, spesso, anche con l’onere di recuperare somme di denaro per servizi erogati, nonché, il peso di dedicare sempre più tempo a trattare sui prezzi dei prodotti e servizi, con il risultato di veder peggiorare gli introiti e la redditività dell’attività nel suo complesso.

In concreto : il vecchio parco clienti non è più redditizio come in passato e quindi, urge una pulizia e rinnovo generale.

Selezionare i clienti. Eliminare la clientela poco redditizia.

Ebbene si, come del resto accade in tanti ambiti anche della vita privata, arriva il momento di fare un po di pulizia, allontanando i vecchi clienti che non rendono più(come accadeva in passato) e cercando di sostituirli con dei nuovi e sopratutto, redditizi!

Non si tratta certo di un’operazione semplice e breve ma purtroppo, è necessaria se si vuol evitare di perdere decine e decine di ore per gestire quote di clienti che non solo non portano guadagni ma rappresentano di fatto un vero e proprio onere continuo per il proprio business.

Non hai bisogno di clienti che ti fanno perdere tempo!

Questo, è bene metterselo in testa!

Quando ci si rende conto che un cliente da anni costituisce solo un costo, un peso per l’attività aziendale (e state tranquilli che accade sempre più spesso in molte attività di ogni tipo), allora, occorre procedere alla fase di allontanamento che di fatto, porta a liberarsi del cliente ‘in perdita’, con il vantaggio di avere più tempo e risorse da poter concentrarsi su altri clienti già in forza al portafoglio o potenzialmente acquisibili.

Cercare nuovi clienti. Il tempo e le risorse sono limitati.

Con il passare del tempo, un imprenditore, un professionista nel corso degli anni si rende sempre più conto che il tempo a disposizione per il proprio business è limitato e quindi, occorre fare delle scelte, anche di tipo qualitativo per quanto riguarda i clienti.

All’inizio dell’attività, quando si deve far partire un business, si prende un po di tutto al fine di lavorare ed incassare.

L’obiettivo quando si avvia un business è infatti quello di avere clienti e non si guarda molto all’aspetto qualitativo.

Poi però, quando il motore è in moto e ben avviato, serve capire chi sono i clienti validi e quali invece vanno eliminati.

Si tratta di una selezione continua e progressiva in quanto alcuni clienti sono magari utilissimi in fase di start up quando il tempo a disposizione è ancora molto e gli introiti a livello complessivo sono invece piuttosto bassi ma con il passare del tempo, possono avvenire due cose :

il cliente si è deteriorato in senso qualitativo (è ad esempio in difficoltà economiche, ha messo in atto una strategia di risparmio eccessivo nei nostri confronti, ecc.);

la strategia generale della nostra attività è cambiata e si preferisce di conseguenza rivolgersi ad altri segmenti di clienti obbligandoci a fare delle scelte.

Trovare nuovi clienti. L’ora delle scelte.

La crisi economica in generale ma anche i cambiamenti avvenuti in questi anni, stanno obbligando tutti i soggetti economici (imprenditori, professionisti, ecc.) a modificare le loro strategie e quindi, anche rivedere le proprie scelte in ambito commerciale, abbandonando segmenti di clienti non più in linea con le aspettative e le necessità dell’attività.

Quando alcuni clienti non sono adeguati al proprio business, è meglio essere coerenti e procedere ad un cambio per evitare di perdere tempo e soldi.

Un sana concretezza e tempismo sono necessari per poter andare avanti con successo.

Articoli correlati:

  • Lavorare con bassi margini di guadagno : il rischio di rimetterci e di chiudere l’attività.Lavorare con bassi margini di guadagno : il rischio di rimetterci e di chiudere l’attività. Torniamo a discutere di un argomento che compare in molti nostri post: quello dei lavori a bassi margini di guadagno.   Cioè, tutti quei settori che obbligano le imprese ed […]
  • Superare la fase di crisi di un’azienda e ripartire con successo. Prima parte.Superare la fase di crisi di un’azienda e ripartire con successo. Prima parte. Superare la fase di crisi di un'azienda e ripartire con successo. Prima parte. Parlando con molti imprenditori appartenenti a differenti settori, nonchè titolari di aziende di varie […]
  • Come trovare nuovi clienti.Come trovare nuovi clienti. Trovare clienti. Spesso, molti imprenditori si dimenticano di quanto importanti siano i clienti per il loro business, al di là delle dichiarazioni di intento, eppure, essi rappresentano […]
  • Aumentare i clienti.Aumentare i clienti. Buon lavoro, in tempi di 'vacche magre' (e/o di profondi cambiamenti del mercato) ogni imprenditore e professionista, sta rivedendo la propria politica di ricerca e selezione dei clienti […]
  • Selezionare.Selezionare. buon lunedì, arriva il momento per molte imprese e professionisti (in particolare, durante i momenti di crisi e di forte ristrutturazione) di effettuare una selezione della loro […]
  • Trovare le motivazioni.Trovare le motivazioni. Buon lunedì, dietro ogni iniziativa di successo, c'è sempre l'entusiasmo, l'adrenalina (talvolta), la voglia di raggiungere un obiettivo, il sogno di una nuova vita, la voglia di […]

Altri articoli :