Lavori del futuro.

December 8, 2017 | Redazionale | No Comments

Attività future. Chi è davvero al riparo dei robot e delle tecnologie?

Questo è il primo di una serie di post dedicato al futuro del lavoro e delle attività attuali di fronte all’avanzare dei cambiamenti tecnologici.

Milioni di ‘posti di lavoro’ vengono ormai bruciati ogni anni da innovazioni e mutamenti tecnologici senza che i lavoratori tagliati fuori, vengano poi indirettamente ricompensati da una crescita paritetica i addetti in altri settori.

E’ sotto gli occhi di tutti ‘l’invadenza’ o meglio ancora, la sempre maggior presenza dei robot e della tecnologia nell’ambito del lavoro, in ogni contesto e settore.

Se ancora negli anni settanta ed ottanta del secolo scorso, l’automazione permise di sostituire ulteriori lavoratori ‘manuali’ da determinatati processi lavorativi (dopo che già da oltre 150 anni le macchine allargavano il loro spazio nel campo del lavoro), oggi, non sono più soltanto le professione manuali di basso livello ad essere messe in discussione dalla tecnologia, bensì, incontriamo fra i lavori insidiati dalla tecnologia, tutta una serie di attività e competenze che vanno dal classico friggitore di patatine del fast food, passando per il tassista, sino all’avvocato, il commercialista ed il medico stesso, giusto per limitarci a qualche esempio semplice.

Non sono presenti più limiti e non esistono oggi spazi al riparo dell’assalto tecnologico, anche per chi sino alla data odierna si è sentito al sicuro.

Lavori a rischio. Nessuno è al sicuro?

Quando leggiamo in alcuni articoli pubblicati da vari media l’elenco delle professioni che verranno sostituite nel giro di 20 anni, pare che non ci sia traccia, se non in maniera del tutto limitata, delle cosiddette attività professionali tradizionali.

In realtà, il mondo delle professioni è già oggi parecchio a rischio, se pensiamo ad esempio che basterà un super computer per offrire consulenze e pareri nei più svariati settori : medico, legale, fiscale, nell’ambito della consulenza e sicurezza del lavoro, nella gestione di servizi oggi gestiti da geometri, ingegneri, ecc..

Facciamo riferimento quindi a milioni di soggetti interessati!

Vogliamo poi parlare della docenza e della formazione?

Anche qui, non ci vorrà poi molto a ‘pacchettizzare’ risposte e corsi ‘all incluse’ che taglieranno fuori i consulenti tradizionali in carne ed ossa.

Ci aspetta un futuro dove la concorrenza tecnologica sottrarrà sempre più spazio ad ogni tipo di professione e conoscenza.

E’ bene prepararsi per tempo, per evitare di trovarsi spiazzati, anche dal punto di vista psicologico.

Professioni a rischio. Chi sono i più esposti?

Illudersi di essere al riparo da queste conseguenze solo perché sino ad oggi la concorrenza ‘tecnologica’ non ha esercitato una così particolare presenza nel nostro campo, rimane una pia illusione.

Tutto verrà rimesso in discussione! E’ solo questione di tempo.

Piccolo commercio, professioni e mansioni a basso valore aggiunto, attività più esposte alle innovazioni tecnologiche, ecc. sono centinaia e centinaia le tipologie di lavori, i vari business che nel giro di pochi anni verranno spazzati via e/o più semplicemente ‘messi all’angolo’.

Per alcune tipologie di attività non c’è scampo! Verranno travolte del tutto!

Coloro che operano in questi ultimi segmenti e settori, farebbero meglio a uscirne al più presto, optando per altre aree, avendo ora la possibilità di venirne fuori ancora ‘integri’, senza dover subire gli effetti della concorrenza tecnologica che li ‘logorerà’ anno dopo anno sino a renderli del tutto obsoleti al mercato futuro.

Poi, vi sono tutta quella serie di professioni ed attività che verranno ‘cambiate’ profondamente dalla tecnologia e per esse (oltre naturalmente che per i loro protagonisti), c’è soltanto una cosa da fare :

adattarsi e sopravvivere!

Questo vuol dire : accettare i cambiamenti cercando di trovare uno spazio, riposizionandosi nel nuovo contesto.

Lavori del futuro. Mettersi al riparo.

La domanda che molti si pongono a questo punto è : ‘ come riesco a sopravvivere di fronte a questi cambiamenti?

Non ci sono risposte buone valide per tutti, come del resto non esistono soluzioni chiavi in mano standard da applicare in ogni contesto.

La bassa specializzazione, è sicuramente uno dei punti deboli di chi dovrà affrontare questi cambiamenti.

Su questo, dobbiamo davvero avere una visione reale e concreta!

La cosa importante per tutti : evitare di prendere tempo, attuando una ‘resistenza’ logorante che non porta risultati ma soltanto prolunga l’agonia.

Opportunità da cogliere al volo.

November 18, 2017 | Redazionale | No Comments

Treno che passa. Quando saper salire sul treno giusto e quando capire che è il momento scendere. Nella vostra vita avete sempre saputo cogliere al volo le occasioni che vi sono capitate di volta in volta nei differenti contesti? Ritenete di aver agito sempre con buon senso, accogliendo le opportuni [...]

Aprire società anonima.

November 11, 2017 | Doing business abroad | No Comments

Aprire società offshore. Conviene ancora? Il crollo di richieste di questo strumento negli ultimi12 mesi a seguito delle inchieste avvenute. Ancora sino a due anni fa, l’interesse per l’apertura di società offshore, cioè, quelle situate nei cosiddetti paradisi fiscali o presunti tali, [...]

Crisi.

November 4, 2017 | Redazionale | No Comments

Idee per mettersi in proprio : che cosa è la crisi e come molti la stanno affrontando con idee innovative. Cos’è sta crisi? Il tema della crisi, nel senso più ampio del termine, è oggetto quotidianamente da parecchi anni di discussioni, convegni, analisi, proposte più o meno interessanti [...]

Ricominciare da zero.

October 26, 2017 | Ricominciare da zero. | No Comments

Ricominciare da capo. Quando la vita ti impone di ripartire da zero o meno do zero. Oggi, annunciamo la nascita di una nuova rubrica che troverà spazio su affaripropri.com, quella dedicata a coloro che ad un certo punto della loro vita hanno dovuto per forza iniziare un percorso del tutto nuovo, di [...]

Come si diventa influencer.

October 21, 2017 | Finestra sulla Rete | No Comments

Diventare influencer. Seconda parte. Quanti sono gli influencer presenti in Rete e quanto contano davvero ma sopratutto, come si fa a capire se un influencer ha un ‘peso rilevante’? Bentornati nella seconda parte di questo argomento dedicato alla professione di influencer ed alle sue car [...]

Cambiare o morire.

September 30, 2017 | Personal training | No Comments

O cambi o muori. Torniamo a parlare di una delle prime esigenze che qualsiasi essere vivente ha : la sopravvivenza nell’ambiente in cui vive! Che si parli di piante, animali o di umani, la regola è sempre la stessa : o ti adatti ai cambiamenti del tuo ambiente, oppure muori! Non ci sono alter [...]

Diventare influencer.

September 23, 2017 | Finestra sulla Rete | No Comments

Come diventare un influencer. Professione influencer. C’era una volta il bambino (o ragazzino) che da grande voleva diventare : astronauta, fotografo, pilota, poliziotto, calciatore, attore, ecc., oggi, sempre più ragazzini sognano invece la carriera di influencer. Pensate un po come è cambi [...]

Lavorare da casa.

September 17, 2017 | Lavorare a domicilio | No Comments

Lavorare a distanza. Seconda parte. Nel corso della prima parte, abbiamo introdotto l’argomento del lavoro a distanza (o dal proprio domicilio) che con l’avvento della Rete, sembra diventato una realtà concreta, molto più che in passato. In realtà, di lavoro a distanza e telelavoro se [...]

Older Entries  

About

Affaripropri.com public photos and videos taken from the Internet, being careful not to infringe copyright

If you think that some texts and images infringe copyright, write us and we will immediately remove the material.