La ricerca del successo.

June 2, 2014 | Redazionale

Buon lunedì,

‘io sono la pace, io vi do la mia pace…’

una frase, un concetto potente che esprime nella sua semplicità(e brevità) l’importanza per un individuo (qualsiasi) di vivere in pace con se stesso e con gli altri in ogni aspetto della propria vita.

Un concetto che dovrebbe essere alla base dell’azione di ogni soggetto!

Abbiamo estrapolato questa frase dal Vangelo non per proporvi una predica di ‘inizio settimana’ o rilanciare concetti religiosi, bensì, per evidenziare come la ‘la pace con se stessi e con gli altri’, rappresenti un elemento di forza per il raggiungimento di qualunque obiettivo nella vita!

Fare business a qualsiasi livello, significa anche poter gestire un insieme di rapporti, azioni e strategie che richiedono anche e sopratutto una grande serenità, equilibrio e chiarezza di obiettivi, sia con gli altri ma sopratutto con se stessi.

Dove e quando la confusione regna sovrana ed in tutti i casi in cui l’equilibrio di un individuo viene a mancare(in parte od in toto), diventa alla fine tutto più difficile, sia per il raggiungimento dei propri obiettivi connessi al lavoro, agli affari ma anche in tutte quelle piccole ma importanti relazioni con le persone che ci sono accanto in ogni fase della giornata.

Accade infatti che il disordine mentale e la mancanza di equilibrio, a lungo andare, influiscano pesantemente nei rapporti con gli altri (sia nel privato che nella gestione degli affari) e per molti, diventa un pericoloso percorso ‘peggiorativo’.

La ricerca della felicità. Quando occorre partire da se stessi.

Qualcuno obietterà che i ‘fortunati’, partono sempre da situazioni di benessere, felicità e serenità personale (soldi, salute, una buona famiglia alle spalle, ecc.).

E’ certamente vero che una buona tranquillità economica, familiare, ecc., permetta di vivere e lavorare meglio e quindi, di ottenere risultati migliori in ogni campo!

E’ altrettanto vero però che in mancanza di una ‘perfetta situazione’, occorre darsi da fare per gestire se stessi attraverso un’azione di equilibrio, partendo proprio dalla ricerca delle serenità e del proprio benessere interiore.

Le scuse per essere tesi, disarticolati, spersi, ecc., sono tante!

Perdere tempo dietro alle scuse, è uno dei peggiori limiti umani e quindi:

occorre imparare a vivere nel presente guardando al futuro, buttando via tutte le paure del passato, non avendo paura di fare la scelta giusta!

La ricerca della serenità. Una strategia ‘fattibile’ per il successo personale.

Come si fa a raggiungere determinati obiettivi se ci portiamo dietro il ‘fagotto’ di tante frustrazioni che ‘pesano’ durante il percorso e che spesso ci impediscono di vedere la luce e gli obiettivi veri e talvolta, sottraggono energie, disperdendo la nostra azione?

La serenità e l’equilibrio con se stessi, consentono una maggiore visione delle cose, più reale e meno fuorviata da : paure, tensioni, pregiudizi, ecc. che all fine impediscono di guardare ad ogni aspetto con una luce nuova.

index

Liberarsi dalle frustrazioni e dalle paure. Correre verso il successo.

Quante volte incontriamo una serie di persone, anche molto capaci, spesso dotate di grandi competenze, stritolate da una serie di limiti da cui non riescono ad uscire e liberarsi!

L’abitudine talvolta a convivere con questi ‘mostri’, impedisce loro di ‘guardare oltre’, ricacciando il meglio di loro stessi all’interno di quegli steccati che nel corso degli anni sono diventati la loro prigione.

Anni e talvolta decenni sprecati a combattere con se stessi, con le proprie debolezze e contraddizioni, anziché riuscire ad esprimere il meglio di se stessi e poter a diventare persone di successo e felici!

Il tempo passa e perdere altro tempo non vale la pena!

Non è mai troppo tardi per prendersi la propria felicità.

Ne vale la pena!

Buon lavoro.

 

Articoli correlati:

Other posts :


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /web/htdocs/www.affaripropri.com/home/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273