Cambio vita e mollo tutto : rompere con il passato.

diciembre 22, 2011 | Entrenamiento personal

 

I tempi di crisi e di difficoltà, sono maggiormente predisposti per mettere le persone davanti a quelle scelte importanti della propria vita, sia professionale che privata, alla luce di cambiamenti che sono avvenuti ed ai quali, occorre conformarsi.

In queste fasi, talvolta, non è più possibile rimandare determinate scelte e bisogna pertanto affrontare la cruda realtà dei fatti.

Quando un’attività tende a diventare non più remunerativa, è fondamentale valutare scelte e decisioni nuove che rimettano in discussione molto di quello che si è fatto sino ad oggi e quindi, tutto questo, porta a rivedere la vita stessa delle persone ed il loro futuro personale e professionale.

Cambiare per tornare vivere.

 

Ascoltiamo oggi la testimonianza di un esperto agente di commercio che dopo aver ‘resistito’ a lungo, cercando e sperando di non dover ‘cambiare’ la propria posizione e le proprie ‘sicurezze’, si è deciso a rimettere in discussione il ‘proprio mondo’ all’età di quasi quarantacinque anni ed ha cominciato un percorso nuovo di vita e di lavoro.

 

 

‘Mi chiamo Giovanni e due anni fa, all’età di 45 anni, ho dovuto fare delle scelte radicali che mi hanno portato in direzioni nuove, sia professionali che nell’ambito della vita privata.

 

Ho fatto l’agente di commercio per quasi vent’anni e per circa tre, sono anche stato socio di una piccola attività commerciale.

In venticinque anni, ho visto cambiare completamente il mondo economico e lavorativo e nel corso degli anni, ho sempre cercato di adattarmi alle 1000 nuove necessità che si aggiungevano continuamente e si sommavano alle precedenti, mantenendo sempre un carattere positivo e proreattivo di fronte a tutto.

Due anni e mezzo fa, dopo l’ennesima decurtazione di compensi da parte dell’azienda commerciale per cui lavoravo già da circa nove anni, tra l’altro, l’ultima di una serie di ‘tagli’ e ‘svantaggi’ che nel corso del tempo si erano sommate ed avevano sempre più ‘pesato’ sulla mia situazione economica e retributiva, ho dovuto prendere una decisione definitiva.

La benzina e le spese per poter lavorare, crescevano ogni giorno sempre di più ed anche le difficoltà del mercato e mi rendevo conto che diventava sempre più difficile alzarsi positivo alla mattina per ‘tornare sul campo’.

Gli stimoli, si erano ormai persi ed ero pienamente consapevole che non facevo altro che tirare avanti, rimandando una decisione che non avevo il coraggio di prendere ma che sapevo ‘obbligata’.

Anche il mio fisico, era diventato più ‘esposto’ a malanni di stagione e troppe volte, alla mattina mi alzavo con un mal di testa che nei negli ultimi mesi, era peggiorato sensibilmente.

Anche il mio corpo e la mia salute, risentivano di questa situazione.

 

Quel martedì sera, dopo la riunione con il mio capoarea che mi comunicava le nuove tariffe e rimborsi (al ribasso!), esplosi!

Dissi subito che non avrei accettato e che mi sarei riservato nei successivi giorni di comunicare la mia risposta, pur continuando temporaneamente a lavorare per loro.

 

Fu una notte insonne, tra pensieri, preoccupazioni e sogni che cominciavano a raffiorare dopo che per anni, erano stati messi in disparte.

Alla mattina, mi sentivo bene, tornai a trovare i miei clienti ed approfittai di quegli ultimi giorni di lavoro per pianificare la mia uscita ed il mio futuro.

 

Dopo circa 15 giorni, diedi le dimissioni e subito dopo, cominciai a lavorare come consulente commerciale per altre ditte che nel tempo avevo conosciuto e che erano ben felici di disporre di un collaboratore che in cambio di una buona provvigione ed adeguati rimborsi, metteva a disposizione la propria esperienza per loro.

 

Impiegai circa un anno per entrare a regime e dopo 11 mesi dalla mia uscita, già guadagnavo più della precedente esperienza.

 

Il cambio, non è stato solo professionale e per poter guadagnare di più ma sopratutto, è stato un cambiamento di vita!

 

Compresi che la vita è un bene importante e limitato e con esso, anche tutti quegli altri preziosi valori come : la salute, il benessere generale, la famiglia, ecc. che non possono essere ‘schiacciati’ per sempre per inseguire i sogni di altre persone e di altre ‘entità’ che non sono le nostre.

 

Mi sono riappropriato della mia vita e questo, è stato il più bel regalo che potevo farmi!’

 

 

Dopo aver ascoltato l’esperienza di Giovanni, prossimamente, daremo spazio ad altre esperienze che sono partite da momenti di difficoltà per ritrovare la luce grazie anche a ‘rotture’ necessarie con il proprio passato.

 


 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

Other posts :


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /web/htdocs/www.affaripropri.com/home/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273